Neto Pereira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neto Pereira
Leonidas Neto Pereira (2013-08-31).png
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Mestre
Carriera
Squadre di club1
2000-2001Matsubara15 (11)
2001-2009Itala San Marco258 (114)
2010-2015Varese154 (31)[1]
2015-2017Padova52 (15)[2]
2017-Mestre27 (5)[3]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 maggio 2018

Leônidas Neto Pereira de Sousa (General Carneiro, 4 gennaio 1979) è un calciatore brasiliano, attaccante del Mestre.

È soprannominato Swarovski per via del continuo alternarsi tra lampi di classe e numerosi infortuni subiti nel corso della sua carriera.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un attaccante tecnico e veloce.[5][6] Può giocare prima o seconda punta.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Matsubara, squadra brasiliana, si fa notare in Italia nel Torneo di Viareggio del 2000 e viene comprato nel gennaio 2001 dalla società dilettantistica Itala San Marco.

Itala San Marco[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia degli isontini gioca per 9 anni e nel 2008 contribuisce alla promozione in Lega Pro Seconda Divisione, ottenuta vincendo il girone C di Serie D, di cui è anche capocannoniere. Colleziona 258 presenze, condite da 114 goal.

Varese[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2010 approda al Varese in Lega Pro Prima Divisione[8]. Segna la sua prima rete in campionato contro il Benevento, match poi terminato 1-1.[9] Al termine della stagione i biancorossi ottengono la promozione in Serie B battendo ai play-off il Benevento in semifinale e la Cremonese in finale.

Alla sua prima stagione in Serie B conserva il posto da titolare e realizza 7 goal in 34 presenze. Realizza la prima rete nella serie cadetta all'esordio contro il Torino.[10] Contribuisce al raggiungimento della semifinale play-off, persa contro il Padova, con 33 presenze, 7 reti e 4 assist.

Nella stagione seguente rimane titolare, divenendo anche capitano[11], e con i biancorossi approda alla finale play-off contro la Sampdoria, che batte però i varesini sia all'andata che al ritorno, vanificando così il sogno Serie A. Chiude la stagione con 32 presenze, 4 reti e 7 assist.

Nella stagione 2012-2013 torna a fare coppia fissa in attacco con Osarimen Ebagua, tornato al Varese dopo una stagione tra Torino e Catania. Nonostante le buone prestazioni del duo offensivo la squadra non centra l'obiettivo play-off. Questa è comunque la stagione più positiva per il calciatore brasiliano con la maglia biancorossa, autore di 8 reti e 8 assist in 30 presenze.

Nella stagione successiva, condizionata da più infortuni, registra 1 gol e 3 assist in 25 presenze. La stagione 2014-2015 è condizionata da un grave infortunio[12] che lo tiene lontano dal campo per quasi tre mesi. Realizza 10 reti tra campionato e Coppa Italia, che non servono tuttavia a salvare la squadra lombarda dalla retrocessione.

Padova[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2015, dopo essere rimasto svincolato a causa della mancata iscrizione del Varese al campionato, firma per il Padova in Lega Pro.[13] Realizza la prima rete in maglia biancoscudata al primo minuto della partita di esordio contro la Reggiana.[14] Al termine della stagione ne avrà segnate altre 9 per un totale di 10 e sarà il primo riconfermato per la stagione successiva sempre con la maglia biancoscudata.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 6 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
gen.-giu. 2010 Italia Varese PD 10+4[15] 4+0[15] - - - - - - - - - 14 4
2010-2011 B 31+2[15] 6+1[15] CI 1 0 - - - - - - 34 7
2011-2012 B 28+4[15] 4+0 CI 1 0 - - - - - - 33 4
2012-2013 B 30 8 CI 1 0 - - - - - - 31 8
2013-2014 B 25 1 CI 1 0 - - - - - - 26 1
2014-2015 B 30 8 CI 3 2 - - - - - - 33 10
Totale Varese 154+10 31+1 7 2 - - - - 171 34
2015-2016 Italia Padova LP 30 10 CI-LP 2 0 - - - - - - 32 10
2016-2017 LP 22+1[15] 5 CI+CI-LP 1+2 0 - - - - - - 26 5
Totale Padova 52+1 15 5 0 - - - - 58 15
2017-2018 Italia Mestre C 27+1[15] 5 CI-C 1 0 - - - - - - 29 5
Totale carriera 233+12 51+1 13 2 - - - - 258 54

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Itala San Marco: 2007-2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 163 (32) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 53 (15) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ 28 (5) se si comprendono le presenze nei play-off.
  4. ^ Varese, le pagelle della stagione, varesenews.
  5. ^ Neto Pereira si presenta con il "Taco do Deus", varesenews.
  6. ^ Neto Pereira: meglio tardi che mai, intervistasportiva.com.
  7. ^ Varese, bomber Neto Pereira: "Nuovi stimoli con questa squadra", http://www.tuttolegapro.com/.
  8. ^ UFFICIALE: Neto Pereira al Varese, www.tuttolegapro.com. (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  9. ^ Varese: Neto firma la mezza rimonta, varesenews.
  10. ^ Varese, impresa infinita: espugnata Torino 2-1, varesenews.
  11. ^ Neto Pereira un fuoriclasse che meriterebbe la serie A: l’intervista., varese7press.
  12. ^ Tutto ma non questo: si è rotto Neto, su laprovinciadivarese.it. URL consultato l'8 settembre 2015.
  13. ^ Ex biancorossi svincolati: Blasi verso l’India, Neto a Padova - VareseNews, su varesenews.it. URL consultato l'8 settembre 2015.
  14. ^ Reggiana-Padova 1-1 risultato partita 6 settembre 2015, su padovaoggi.it. URL consultato l'8 settembre 2015.
  15. ^ a b c d e f g Play-off

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]