Neto Pereira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Neto Pereira
Leonidas Neto Pereira (2013-08-31).png
Nome Leônidas Neto Pereira de Sousa
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Mestre
Carriera
Squadre di club1
2000-2001Matsubara15 (11)
2001-2009Itala San Marco258 (114)
2010-2015Varese154 (31)[1]
2015-2017Padova52 (15)[2]
2017-Mestre1 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 agosto 2017

Leônidas Neto Pereira de Sousa (General Carneiro, 4 gennaio 1979) è un calciatore brasiliano, attaccante del Mestre.

È soprannominato Swarovski per via del continuo alternarsi tra lampi di classe e numerosi infortuni subiti nel corso della sua carriera.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un attaccante tecnico e veloce.[4][5] Può giocare prima o seconda punta.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Matsubara, squadra brasiliana, si fa notare in Italia nel Torneo di Viareggio del 2000 e viene comprato nel gennaio 2001 dalla società dilettantistica Itala San Marco.

Itala San Marco[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia degli isontini gioca per 9 anni e nel 2008 contribuisce alla promozione in Lega Pro Seconda Divisione, ottenuta vincendo il girone C di Serie D, di cui è anche capocannoniere. Colleziona 258 presenze, condite da 114 goal.

Varese[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2010 approda al Varese in Lega Pro Prima Divisione[7]. Segna la sua prima rete in campionato contro il Benevento, match poi terminato 1-1.[8] Al termine della stagione i biancorossi ottengono la promozione in Serie B battendo ai play-off il Benevento in semifinale e la Cremonese in finale.

Alla sua prima stagione in Serie B conserva il posto da titolare e realizza 7 goal in 34 presenze. Realizza la prima rete nella serie cadetta all'esordio contro il Torino.[9] Contribuisce al raggiungimento della semifinale play-off, persa contro il Padova, con 33 presenze, 7 reti e 4 assist.

Nella stagione seguente rimane titolare, divenendo anche capitano[10], e con i biancorossi approda alla finale play-off contro la Sampdoria, che batte però i varesini sia all'andata che al ritorno, vanificando così il sogno Serie A. Chiude la stagione con 32 presenze, 4 reti e 7 assist.

Nella stagione 2012-2013 torna a fare coppia fissa in attacco con Osarimen Ebagua, tornato al Varese dopo una stagione tra Torino e Catania. Nonostante le buone prestazioni del duo offensivo la squadra non centra l'obiettivo play-off. Questa è comunque la stagione più positiva per il calciatore brasiliano con la maglia biancorossa, autore di 8 reti e 8 assist in 30 presenze.

Nella stagione successiva, condizionata da più infortuni, registra 1 gol e 3 assist in 25 presenze. La stagione 2014-2015 è condizionata da un grave infortunio[11] che lo tiene lontano dal campo per quasi tre mesi. Realizza 10 reti tra campionato e Coppa Italia, che non servono tuttavia a salvare la squadra lombarda dalla retrocessione.

Padova[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2015, dopo essere rimasto svincolato a causa della mancata iscrizione del Varese al campionato, firma per il Padova in Lega Pro.[12] Realizza la prima rete in maglia biancoscudata al primo minuto della partita di esordio contro la Reggiana.[13] Al termine della stagione ne avrà segnate altre 9 per un totale di 10 e sarà il primo riconfermato per la stagione successiva sempre con la maglia biancoscudata.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 agosto 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
gen.-giu. 2010 Italia Varese PD 10+4[14] 4+0[14] - - - - - - - - - 14 4
2010-2011 B 31+2[14] 6+1[14] CI 1 0 - - - - - - 34 7
2011-2012 B 28+4[14] 4+0 CI 1 0 - - - - - - 33 4
2012-2013 B 30 8 CI 1 0 - - - - - - 31 8
2013-2014 B 25 1 CI 1 0 - - - - - - 26 1
2014-2015 B 30 8 CI 3 2 - - - - - - 33 10
Totale Varese 154+10 31+1 7 2 - - - - 171 34
2015-2016 Italia Padova LP 30 10 CI-LP 2 0 - - - - - - 32 10
2016-2017 LP 22+1[14] 5 CI+CI-LP 1+2 0 - - - - - - 26 5
2017-2018 Italia Mestre C 1 1 CI-C 0 0 - - - - - - 1 1
Totale Padova 52+1 15 5 0 - - - - 58 15
Totale carriera 207+11 47+1 12 2 - - - - 230 50

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Itala San Marco: 2007-2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 163 (32) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 53 (15) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ Varese, le pagelle della stagione, varesenews.
  4. ^ Neto Pereira si presenta con il "Taco do Deus", varesenews.
  5. ^ Neto Pereira: meglio tardi che mai, intervistasportiva.com.
  6. ^ Varese, bomber Neto Pereira: "Nuovi stimoli con questa squadra", http://www.tuttolegapro.com/.
  7. ^ UFFICIALE: Neto Pereira al Varese, www.tuttolegapro.com.
  8. ^ Varese: Neto firma la mezza rimonta, varesenews.
  9. ^ Varese, impresa infinita: espugnata Torino 2-1, varesenews.
  10. ^ Neto Pereira un fuoriclasse che meriterebbe la serie A: l’intervista., varese7press.
  11. ^ Tutto ma non questo: si è rotto Neto, su laprovinciadivarese.it. URL consultato l'8 settembre 2015.
  12. ^ Ex biancorossi svincolati: Blasi verso l’India, Neto a Padova - VareseNews, su varesenews.it. URL consultato l'8 settembre 2015.
  13. ^ Reggiana-Padova 1-1 risultato partita 6 settembre 2015, su padovaoggi.it. URL consultato l'8 settembre 2015.
  14. ^ a b c d e f Play-off

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]