Nella terra del sangue e del miele

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nella terra del sangue e del miele
In the Land of Blood and Honey.png
Zana Marjanović in una scena del film
Titolo originaleIn the Land of Blood and Honey
Lingua originaleserbo-croato, inglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2011
Durata127 min
RapportoWidescreen
Genereguerra, sentimentale, drammatico
RegiaAngelina Jolie
SceneggiaturaAngelina Jolie
ProduttoreTim Headington, Angelina Jolie, Graham King, Tim Moore
Produttore esecutivoHolly Goline
Casa di produzioneGK Films
FotografiaDean Semler
MontaggioPatricia Rommel
Effetti specialiGabor Kiszelly
MusicheGabriel Yared
ScenografiaJon Hutman
CostumiGabriele Binder
Interpreti e personaggi

Nella terra del sangue e del miele (In the Land of Blood and Honey) è un film del 2011 scritto e diretto da Angelina Jolie.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante la guerra in Bosnia ed Erzegovina, Ajla, una donna bosgnacca tenuta prigioniera in un campo di concentramento, e Danijel, un soldato serbo, vivono una storia d'amore, nonostante siano immersi nelle atrocità del conflitto.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Angelina Jolie, regista e sceneggiatrice del film

Il film segna il debutto da regista di Angelina Jolie, anche autrice della sceneggiatura[1]. Nel mese di settembre 2010 iniziò il casting, con la selezioni di attori provenienti dai paesi in cui il film è ambientato: Ungheria e Bosnia[1]. I primi attori ad essere ingaggiati furono Zana Marjanović, interprete della protagonista Ajla, che definì «favolosa» la trama; Rade Šerbedžija e Nikola Djuricko[1]. Goran Kostic fu invece l'interprete del co-protagonista Danijel, il soldato di cui Ajla si innamora; il resto del cast include Branko Đurić, Jasna Beri, Dolya Gavanski e Milos Timotijevic[2].

Il film, prodotto dalla GK Films, fu finanziato da Graham King, presidente della Initial Entertainment Group, e dal suo socio Tim Headington[3]. Angelina Jolie, presentando il film, spiegò che anche se è ambientato specificamente nella guerra bosniaca, volle dare al film un carattere più generale, analizzando come i comportamenti e le relazioni umane siano profondamente colpite all'interno di una guerra[3].

Le riprese si svolsero principalmente nei dintorni di Budapest e di Esztergom, in Ungheria[4]. Angelina Jolie aveva presentato una richiesta d'autorizzazione per girare il film anche in Bosnia, ma il governo bosniaco la respinse, formalmente a causa di una documentazione non corretta, anche se il Ministro della Cultura Gavrilo Grahovac espresse preoccupazioni in merito agli eventuali contenuti, di cui non era stato informato in dettaglio[5]. Poco dopo l'inizio delle riprese, perplessità furono espresse anche dall'associazione che rappresenta le donne vittime della guerra del 1992-1995, secondo cui il film rappresenta una «distorsione della verità» in merito alle sofferenze che dovettero affrontare le donne nei campi di detenzione[5]. Angelina Jolie rispose invitando a non giudicare la pellicola prima di averla vista e si mostrò disponibile ad incontrare rappresentanti dell'associazione per discutere in dettaglio i temi affrontati nel film[5]. Dopo la fine della fase di produzione, quando il film venne mostrato ad alcune associazioni di sostegno alle vittime del conflitto, il lavoro effettuato da Angelina Jolie venne invece molto apprezzato; il presidente di un'associazione in ricordo delle vittime del massacro di Srebrenica giudicò il film «obiettivo e sincero», ringraziando i produttori per l'impegno intellettuale e finanziario[6].

Il 2 dicembre 2011 lo scrittore bosniaco-croato Josip Knežević avviò un'azione legale contro Angelina Jolie e gli altri produttori, accusandoli di plagio in merito ad un suo racconto del 2007, intitolato Slamanje duše[7]. La Jolie minimizzò la questione, spiegando che la sceneggiatura era nata da molti libri e documentari sulla guerra bosniaca, ma non da quello di Knežević, che non aveva mai letto[8]. In un'intervista, citò in particolare le opere dei giornalisti statunitensi Peter Maas e Tom Gjelten[8].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il film è stato distribuito dal 23 dicembre 2011 a cura della FilmDistrict[3]. In Italia il film è uscito direttamente nel formato dvd e blu-ray dal 29 gennaio 2015 grazie alla Kotch Media.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola ricevette recensioni miste dalla critica cinematografica, ottenendo un punteggio di 5,7 su 10 sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes[9]. Secondo la rivista Variety, che riservò commenti negativi anche per il cast artistico, il film rappresenta un «tentativo drammaticamente malriuscito di rinnovare la consapevolezza pubblica sul conflitto nei Balcani»[10]. Il debutto alla regia di Angelina Jolie fu invece gradito al New York Times, che apprezzò le interpretazioni dei due attori protagonisti, Goran Kostić e Zana Marjanović[11]. Il The Hollywood Reporter definì convincente la scenografia, spiegando come l'ambientazione creata e gli eventi narrati siano credibili[12]; mentre il Los Angeles Times descrisse il lavoro di Angelina Jolie come «impressionante e inatteso», anche se la trama presenta alcuni punti deboli, relativamente alla storia d'amore narrata che non sempre risulta convincente[13].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) B. Alan Orange, Angelina Jolie Gets Zana Marjanovi for Directorial Debut, in MovieWeb.com, 23 settembre 2010. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  2. ^ (EN) Jordan Raup, First Look at Angelina Jolie’s Directorial Debut ‘In The Land of Blood and Honey’, in The Film Stage, 12 agosto 2011. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  3. ^ a b c (EN) Peter Dimako, Film District for Angelina Jolie's IN THE LAND OF BLOOD AND HONEY!, in upcoming-movies.com, 16 maggio 2011. URL consultato il 22 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2011).
  4. ^ (EN) Filming locations for In the Land of Blood and Honey, The Internet Movie Database. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  5. ^ a b c (EN) Jolie's Bosnia film permit revoked, in CBC News, 14 ottobre 2010. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  6. ^ (EN) Jolie surprises critics, in The Express Tribune, 11 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  7. ^ (EN) With Bill Zwecker, Angelina Jolie sued, accused of plagiarizing movie, in Chicago Sun-Times, 6 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  8. ^ a b (EN) Ben Child, Angelina Jolie dismisses lawsuit against In the Land of Blood and Honey, in The Guardian, 7 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  9. ^ (EN) In the Land of Blood and Honey (2011), Rotten Tomatoes. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  10. ^ (EN) Justin Chang, In the Land of Blood and Honey, in Variety, 16 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  11. ^ (EN) Manohla Dargis, In the Land of Blood and Honey (2011), in The New York Times, 22 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  12. ^ (EN) Todd McCarthy, In the Land of Blood and Honey: Film Review, in The Hollywood Reporter, 16 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  13. ^ (EN) Kenneth Turan, 'In the Land of Blood and Honey' review: Angelina Jolie impresses, in Los Angeles Times, 23 dicembre 2011. URL consultato il 2 gennaio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema