Neil Gorsuch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Neil McGill Gorsuch

Neil McGill Gorsuch (Denver, 29 agosto 1967) è un giurista statunitense. Il giorno 8 aprile 2017 è entrato in carica come uno dei nove giudici della Corte Suprema, subentrando al defunto Antonin Scalia su nomina del Presidente Donald Trump.

Il 31 gennaio 2017 è stato nominato giudice associato della Corte Suprema degli Stati Uniti dal Presidente degli Stati Uniti d'America Donald Trump. Il Senato ne ha però bocciato l'elezione il 6 aprile 2017 per 55 voti contro 45 (i voti necessari erano 60 su 100 per la maggioranza qualificata). I Repubblicani, i quali controllavano il Senato, hanno optato per eliminare l'ostruzionismo usando la cosiddetta nuclear option (mai usata per nominare un giudice della Corte Suprema in tutta la storia degli Stati Uniti), che avrebbe consentito di approvare la nomina con una maggioranza semplice di almeno 51 senatori (la nomina ha poi ottenuto 54 voti).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gorsuch è il figlio di David Ronald Gorsuch (1937-2001)[1] e di Anne Gorsuch Burford (nata Anne Irene McGill; 1942-2004), un deputata presso la Camera dei deputati del Colorado che successivamente venne nominata dal Presidente Ronald Reagan come prima donna amministratrice della Agenzia per la protezione dell'ambiente[2]. La sua famiglia viveva nel Colorado da quattro generazioni ed era di religione cattolica: il giovane Gorsuch frequentò infatti la scuola Christ the King a Denver. Nel 1985 si diplomò presso la Georgetown Preparatory School, un collegio retto dalla compagnia di Gesù a Bethesda, nel Maryland. Frequentò quella scuola due classi indietro rispetto a Brett Kavanaugh, che pure sarebbe diventato un giudice associato della Corte Suprema degli Stati Uniti su nomina del Presidente Donald Trump. Negli anni in cui frequentò la Georgetown Prep, Gorsuch servì come paggio presso il Senato degli Stati Uniti.

Ricevette il Bachelor of Arts in scienze politiche dalla Columbia University nel 1988, dove fu membro delle fraternità Phi Beta Kappa e Phi Gamma Delta. Inoltre scrisse per il giornale studentesco Columbia Daily Spectator e ne fondò un altro di propria iniziativa, The Fed.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22093066 · ISNI (EN0000 0001 1488 583X · LCCN (ENnr2004021232 · GND (DE132898241 · BNF (FRcb16682411x (data) · WorldCat Identities (ENnr2004-021232