Negazione logica (simbolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SimboloNegazione.png

La negazione logica, chiamata anche semplicemente negazione, non o not, è un simbolo scientifico di tipo matematico. Essa viene utilizzata in diversi campi di questa disciplina, ma la sezione che la utilizza maggiormente è senz'altro la logica matematica: qui la ¬ viene spesso adoperata insieme ad altri simboli, come l'et e il vel. Essa consiste graficamente in un segmento orizzontale, alla cui estremità destra è unito un secondo tratto, brevissimo, verticale e discendente, formante con il primo un angolo retto. L'etimologia del non è delle più semplici: servendo, infatti, per negare qualcosa in matematica, il nome negazione [dal latino negatio, onis, l'atto del negare] è più che appropriato.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Il not viene utilizzato in matematica allo scopo di negare un'affermazione: se è la proposizione da contraddire, la scrittura dovrà essere ; per quanto riguarda le tabelle di verità, dunque, la negazione è l'operatore più semplice ed intuitivo: se la proposizione è vera, allora è falsa, e viceversa. Due negazioni affermano, per cui:

Notazione[modifica | modifica wikitesto]

SimboloNegazione2.png

La negazione di una proposizione p è simboleggiata in vari modi a seconda dei contesti di discussione e campi di applicazione. Riportiamo le seguenti varianti:

Notazione Pronuncia
¬p p negato
p p negato
~p p negato
Np enne p
p primo,

complemento p

p barra,

barra p

non p

È indifferente quale sia la notazione o il simbolo usato, comunque la negazione ¬p si può leggere come "non p".

Codice Alt[modifica | modifica wikitesto]

Sui sistemi Windows si ottiene il simbolo ¬ con ALT+170 del tastierino numerico oppure ALT+0172

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica