National Geographic (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
National Geographic
Logo dell'emittente
Stato Italia Italia
Lingua italiano e inglese
Tipo tematico
Target giovani, adulti
Versioni National Geographic 576i (SDTV)
(data di lancio: 1º aprile 2000)
National Geographic +1 576i (SDTV)
(data di lancio: 1º settembre 2004)
National Geographic HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 10 luglio 2006)
Data chiusura 29 marzo 2021 (versione SD)
Nomi precedenti National Geographic Channel (2000-2016)
Canali affiliati Fox
National Geographic Wild
BabyTV
Gruppo The Walt Disney Company Italia
Editore Fox Networks Group Italy
Sito nationalgeographic.it
Diffusione
Satellite
Sky Italia
Hot Bird 13B
13° Est
National Geographic HD (DVB-S2 - PAY)
11785.00 H - 29900 - 5/6
Canale 407 HD

Hot Bird 13B
13° Est
National Geographic +1 (DVB-S2 - PAY)
12092.00 H - 29900 - 3/4
Canale 408 SD
Via cavo
UPC Svizzera
(Svizzera italiana)
National Geographic HD
Canale 56

(Svizzera tedesca e romanda)
National Geographic HD
Canale 556
Streaming
Sky Italia National Geographic HD Sky Go
National Geographic HD Now

National Geographic, anche abbreviato in Nat Geo, è un canale televisivo tematico italiano a pagamento edito da Fox Networks Group Italy e disponibile nella piattaforma televisiva a pagamento Sky Italia. È l'edizione italiana dell'omonimo canale televisivo presente in più di 140 paesi del mondo in edizione localizzata.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

National Geographic Channel diventò disponibile per il mercato televisivo italiano dal 1º aprile 2000 sulla piattaforma televisiva Stream TV[1]. In seguito alla chiusura di Stream TV e contestualmente alla nascita della piattaforma televisiva commerciale Sky, il 31 luglio 2003 National Geographic Channel viene inglobato in quest'ultima.

Il 1º settembre 2004 venne lanciato National Geographic Channel +1.

Il 10 luglio 2006 venne lanciato National Geographic Channel HD al canale 409 dello Sky Box HD, che inizialmente aveva una programmazione diversa da quella del canale principale. Il 19 luglio 2009 National Geographic Channel HD passò dal canale 409 al canale 402 e a partire dal 1º settembre 2009 ritrasmette la stessa programmazione di National Geographic Channel. Dall'8 novembre 2010 la versione HD, a seguito di una riorganizzazione della sezione "Mondi e culture", passa al canale 403.

Il 15 novembre 2016 il canale subì un rebrand e cambiò nome in National Geographic.

Il 1º giugno 2018 diventa disponibile anche sul digitale terrestre all'interno della piattaforma Mediaset Premium.

Il 1º aprile 2020 diventa disponibile anche su Now TV insieme ai contenuti on demand di NatGeo+.

Dal 1º luglio 2020 il canale National Geographic non è più disponibile per i clienti Sky sul digitale terrestre.

Dal 9 settembre 2020 il canale è visibile esclusivamente in HD sul satellite; tuttavia la versione SD del canale ha continuato a essere disponibile in streaming su Sky Go fino al 29 marzo 2021.

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

National Geographic Channel trasmette documentari di ogni genere, da quelli sugli animali (Animali assassini e Animali D.O.C.) a quelli drammatici (Quei secondi fatali e Indagini ad alta quota) a quelli di scienza (Ai confini della scienza e Notizie dal pianeta Terra). In seguito alla nascita del canale National Geographic Wild, i documentari sugli animali si sono spostati. Raramente però vengono trasmessi documentari sul mondo animale. Le vecchie serie Mayday. Disastri aerei e Mayday, Scena del disastro sono state inglobate nella serie Indagini ad alta quota.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

National Geographic +1[modifica | modifica wikitesto]

National Geographic +1 è la versione timeshift del canale che trasmette la programmazione di National Geographic posticipata di un'ora.

National Geographic HD[modifica | modifica wikitesto]

National Geographic HD è la versione in alta definizione di National Geographic.

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Share 24h* di National Geographic[2][modifica | modifica wikitesto]

Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Media anno
2014 - - -
2015 0,08%[3]

* Giorno medio mensile su target individui 4+

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luigi Massi, National Geographic Channel, in FILMIT, 22 novembre 2001. URL consultato il 6 luglio 2012.
  2. ^ Televisione | Prima Comunicazione, su www.primaonline.it. URL consultato il 23 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2021).
  3. ^ AUDITEL CANALI SKY GENNAIO 2015: BENE EUROSPORT, ANCORA MALE SKY ATLANTIC, DAVIDEMAGGIO.it - La TV dietro le quinte

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122624553 · WorldCat Identities (ENlccn-no2003016203
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione