Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Natasha Poly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Le modelle non sono oggetti fermi. Sono donne.[1] »
(Natasha Poly)
Natasha Poly
Natasha Poly in Zac Posen Spring 2009, Photo by Ed Kavishe fashionwirepress.jpg
Altezza 178[2] cm
Misure 85-58-87[2]
Taglia 34[2] (UE) - 4[2] (US)
Scarpe 40[2] (UE) - 9[2] (US)
Occhi Verdi
Capelli Biondi

Natal'ja Sergeevna Polevščikova (in russo Наталья Сергеевна Полевщикова; Perm', 12 luglio 1985) è una supermodella russa.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Comincia quindicenne la propria carriera di modella nel 2000 lavorando in Russia. Viene notata per la prima volta a Perm' da Mauro Palmentieri che le chiede di partecipare al New Model Today edizione russa del concorso per giovani modelle, dove arrivò seconda . Lavora prima con la Why Not Model di Milano, che le propone la prima campagna nazionale per "Fornarina" e firma poi il contratto con l'agenzia internazionale Women Model Management. La scalata professionale comincia nel settembre del 2003 a Parigi debuttando a 18 anni nella sfilata prêt-a-porter primavera/estate 2004 per il marchio di Emanuel Ungaro ed apparendo l'anno successivo per la campagna pubblicitaria per i gioielli di Louis Vuitton.

Partecipa a più di 54 sfilate per la stagione autunno/inverno 2004 tra Milano, Parigi e New York; nel mese di maggio dello stesso anno appare per la prima volta sulla copertina di Vogue Francia, bissando il mese successivo. Negli anni sfila per tutte le più importanti case di moda al mondo tra cui Christian Dior, Prada, Gucci, Jean Paul Gaultier, Chanel, Louis Vuitton, Versace, Dolce & Gabbana, Roberto Cavalli e molte altre.[3]

Partecipa alle campagne pubblicitarie per Alberta Ferretti, Jil Sander e Gucci (insieme al modello Mat Gordon) e viene fotografata da Annie Leibovitz per la campagna di Roberto Cavalli. Nel 2005 sfila per le collezioni, tra gli altri, di Chanel e di Valentino a Parigi. Successivamente partecipa al Victoria's Secret Fashion Show nelle edizioni 2005 e 2006. L'anno seguente è protagonista, insieme alle modelle Raquel Zimmermann e Freja Beha Erichsen, dello spot televisivo diretto da David Lynch per "Gucci by Gucci parfum". Dal debutto al 2008 è apparsa per 12 volte nel mondo sulla copertina di Vogue ed ha partecipato ad oltre 650 sfilate.

Natasha Poly a Cannes nel 2009.

Rientra nel gruppo delle modelle dell'Est di "seconda generazione", nate negli anni ottanta, principalmente russe, bielorusse, ucraine e rumene dopo le "apripista" di "prima generazione" nate dal 1965 all' 1980, per lo più slovacche, ceche ed estoni. Natasha è negli anni 2000 una delle top model più richieste e pagate al mondo; guadagna 20.000 euro a sfilata e 50.000 euro al giorno per la permanenza sul set fotografico durante la realizzazione di una campagna pubblicitaria. Nel 2007 è fotografata nelle campagne pubblicitarie di Ralph Lauren, Dolce & Gabbana e Nine West. L'anno seguente Mario Sorrenti la immortala nel calendario della rivista Vogue Paris e diventa il volto di Givenchy.

Nel 2009 viene riconfermata volto di Gucci ed appare inoltre nelle campagne di Calvin Klein Jeans, Missoni (insieme ai colleghi Danny Schwarz e Isabeli Fontana, fotografati da Steven Meisel), Blumarine, Jil Sander e JOOP!. Nel maggio dello stesso anno appare per la prima volta sull'ambitissima copertina di Vogue America, insieme ad altre supermodelle tra le quali Liya Kebede, Raquel Zimmermann e Natalia Vodianova. Viene inoltre scelta per le campagne pubblicitarie autunno/inverno 2009/2010 di Gucci, Phi, Printemps e Jil Sander. Nel 2010 è la protagonista del calendario di Vogue Paris insieme alle colleghe Raquel Zimmermann e Iselin Steiro, fotografate per l'occasione da Mario Sorrenti[4][5]. Per la stagione primavera/estate 2010 viene riconfermata volto di Gucci, apparendo anche nella campagna di Gucci Resort e inoltre diventa il volto del celebre marchio H&M. Sempre nel 2010 ottiene la sua sesta e settiman copertina Vogue Paris e inoltre ottiene altre copertine come Vogue Spagna, Portogallo, Giappone, Grecia, Corea del Sud e Russia, oltre che di Numéro Tokyo, i-D, V Magazine nel luglio 2010 e Numéro fotografata da Karl Lagerfeld. Diventa il volto per le campagne pubblicitarie autunno/inverno 2010 di Lanvin for H&M e Time. Entra a far parte del calendario Pirelli 2011, realizzato da Karl Lagerfeld, insieme ad altre supermodelle del calibro di Daria Werbowy, Isabeli Fontana e Lara Stone.

Nel mese di settembre 2010, sfila per la settimana della moda di Milano per Alberta Ferretti, Dolce & Gabbana, Emilio Pucci, Fendi, Gucci e Max Mara. Appare anche alla settimana della moda di Parigi, sfilando in esclusiva per il celebre marchio Givenchy. Per la stagione primavera/estate 2011 diventa il volto di Givenchy, H&M Conscious Collection e H&M Swimwear.

Nel 2011 presta il volto di Roberto Cavalli insieme alle supermodelle Mariacarla Boscono e Karen Elson, posa anche per Barney's New York e Obzéé. Sempre nel 2011 appare sulle copertine di Vogue Russia e Vogue Spagna; quest'ultimo le dedica un numero intero e la invita come guest editor. Partecipa a molti eventi dell'anno, tra i quali "Il Cinema di Venezia" e Gucci Award, vestendo per entrambi gli eventi i capi disegnati da Frida Giannini per Gucci. A settembre partecipa alla Fashion's Night Out di Mosca e Parigi. Parteciperà alla settimana della moda di Milano e Parigi sfilando per Gucci, Fendi, Prada, Roberto Cavalli, Salvatore Ferragamo, Dolce & Gabbana, Givenchy, Hakaan e Chanel. A fine 2011 appare nuovamente nel calendario Pirelli 2012 insieme a supermodelle del calibro di Kate Moss e Isabeli Fontana o attrici come Milla Jovovich e Rinko Kikuchi.[6] Il sito models.com la riporta in seconda posizione nella classifica delle 50 supermodelle più importanti al mondo.

Nel 2012 diventa il volto di Prada, inoltre Dsquared², Jil Sander, Proenza Schouler e H&M. A fine Febbraio L'Oréal la annuncia come nuova portavoce del marchio.[7] Nel 2015 è protagonista della campagna primavera/estate di H&M, realizzata dal fotografo Lachlan Bailey, accanto alle modelle Doutzen Kroes, Adriana Lima e Joan Smalls.[8] Inoltre affianca l'attore Theo James nello spot della nuova fragranza di Hugo Boss, BOSS - The Scent.[9]

Nel 2016 viene scelta come testimonial della campagna primavera/estate di Versace, accanto a Gigi Hadid e Raquel Zimmermann.[10]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 aprile 2011 si sposa a Saint Tropez con Peter Bakker, olandese uomo d'affari[11]. Per la cerimonia la modella indossava un abito Givenchy, disegnato da Riccardo Tisci, i festeggiamenti durano per tre giorni e Leona Lewis canta durante la serata[12]. Nell'aprile 2013 annuncia di aspettare il suo primo figlio[13], una bambina, Aleksandra Christina[14].

Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberta Ferretti
  • Alexander Wang (2015)
  • Balmain A/I (2008)
  • Barney's Carine's World A/I (2011)
  • Blumarine A/I (2008) P/E (2009)
  • BOSS - The Scent (2015-2016)
  • CK Jeans P/E (2009)
  • COS A/I (2009)
  • Dsquared2 P/E (2012)
  • Emilio Pucci P/E (2015)
  • Express P/E (2016)
  • Fendi Resort (2012)
  • Frame Denim A/I (2015)
  • Givenchy A/I (2008) P/E (2011)
  • Givenchy Ange ou Demon Fragrance (2011-2014)
  • Gucci A/I (2009 e 2014) P/E (2008-2010)
  • Gucci by Gucci fragrance (2008)
  • Gucci Cruise (2010)
  • Gucci Fiat P/E (2011-2012)
  • H&M P/E (2010) A/I (2014)
  • H&M Conscious Collection P/E (2011)
  • H&M Fresh Start (2012)
  • H&M Summer (2011 e 2015)
  • H&M Holiday (2015)
  • Isabel Marant P/E (2015)
  • Jil Sander A/I (2008-2009) P/E (2009;2012)
  • Jimmy Choo Flash Fragrance (2013-2015)
  • Joop P/E (2009)
  • Juicy Couture P/E (2013)
  • Lanvin for H&M (2010)
  • La Perla A/I (2015) P/E (2016)
  • Louis Vuitton Jewelry (2004)
  • L'Oreal (2012-presente)
  • Marc Jacobs P/E (2015)
  • Mercedes Benz A/I (2016)
  • Michael Kors (2015)
  • Missoni P/E (2009)
  • Nina Ricci A/I (2008)
  • Phi A/I (2009)
  • Prada P/E (2012)
  • Printemps A/I (2009)
  • Proenza Schouler P/E (2012)
  • Roberto Cavalli A/I (2005;2011)
  • Tse A/I (2008)
  • Versace P/E (2016)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Natasha Poly: “Le modelle non sono oggetti fermi. Sono donne”, mediaset.it, 27 febbraio 2015. URL consultato il 20 maggio 2015.
  2. ^ a b c d e f (EN) Natasha Poly, su Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  3. ^ Foto di Natasha Poly tratte dalle sfilate di moda
  4. ^ The Models Say Welcome to 2010
  5. ^ 2010 Vogue Paris Calendar Is Out, All Flashing Lights and Trio of Top Models
  6. ^ Le foto del Calendario Pirelli 2012, fanpage, 7 dicembre 2011. URL consultato il 20 maggio 2015.
  7. ^ Natasha Poly per L'Oréal Paris, marieclaire, 27 febbraio 2012. URL consultato il 20 maggio 2015.
  8. ^ Collezione H&M primavera/estate 2015 con 4 supermodels come testimonial, fanpage. URL consultato il 10 aprile 2015.
  9. ^ Hugo Boss: Theo James è il nuovo protagonista dello short movie The Scent, lui.excite, 3 settembre 2015. URL consultato il 7 novembre 2015.
  10. ^ Campagna Versace con Gigi Hadid, ansa.it, 4 dicembre 2015. URL consultato il 6 dicembre 2015.
  11. ^ Natasha Poly si sposa con un abito Givenchy
  12. ^ Natasha Poly si sposa in Givenchy a Sant Tropez
  13. ^ Natasha Poly è incinta
  14. ^ This Week In Pictures - Angelina Jolie Honorary Oscar & ES Theatre Awards (Vogue.com UK)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]