Natalio Pescia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Natalio Pescia
Natalio Agustin Pescia.jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 168[1] cm
Peso 68[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1957
Carriera
Giovanili
1933-1942 Boca Juniors
Squadre di club1
1942-1957Boca Juniors346 (7)
Nazionale
1946-1954 Argentina Argentina 12 (0)
Palmarès
Transparent.png Campeonato Sudamericano de Football
Oro Cile 1945
Oro Argentina 1946
Oro Ecuador 1947
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Natalio Agustín Pescia (Dock Sud, 1º gennaio 1922Avellaneda, 11 novembre 1989) è stato un calciatore argentino, giocò nel Boca Juniors, di cui fu anche capitano[1], per tutta la sua carriera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel 1922 a Isla Maciel quartiere di Dock Sud nel partido di Avellaneda prospiciente a La Boca[2]. Morì ad Avellaneda nel 1989 all'età di 67 anni.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista mancino con spiccate doti difensive, il suo stile di gioco era caratterizzato da un grande dinamismo, favorito anche dalla statura non particolarmente elevata, e da una spiccata aggressività nel pressing[1][2]. Fu soprannominato dai tifosi El Leoncito per la grinta con cui affrontava le partite[1][2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

A 11 anni entrò nel settore giovanile del Boca Juniors[2]. Fece il suo debutto ufficiale in prima squadra il 30 agosto 1942 nella partita di campionato giocata contro il Chacarita Juniors persa dal Boca per 2-1[3]. A partire dalla stagione successiva entrò stabilmente tra i titolari andando a comporre con i compagni di reparto Ernesto Lazzatti e Carlos Adolfo Sosa la linea mediana del Boca per quasi un decennio[1]. In totale giocò 15 stagioni con la maglia degli xeneises, disputò l'ultima partita ufficiale nel 1956 (Boca-Huracán 4-1 del 2 dicembre 1956)[4], l'anno successivo partecipò ad alcune amichevoli di preparazione al campionato ma si ritirò prima dell'inizio del torneo, la sua ultima gara assoluta la disputò il 21 aprile 1957 all'Estadio Defensores del Chaco di Asunción contro i paraguaiani dell'Olimpia[5].

In totale giocò 478 partite col Boca Juniors, di cui 365 in competizioni ufficiali, mettendo a segno 7 reti. È il decimo miglior giocatore della storia del club per presenze ufficiali assolute e il sesto per presenze in campionato[6].

Dopo il ritiro dal calcio giocato si presentò come candidato alle elezioni per la presidenza del Boca ma venne sconfitto da Alberto José Armando[2].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1945 venne convocato dal commissario tecnico dell'Argentina Guillermo Stábile per il Campeonato Sudamericano di quell'anno, il torneo fu vinto dagli argentini ma Pescia non venne impiegato in nessuna delle partite giocate[7]. Il suo esordio con la Nazionale avvenne un anno più tardi, il 19 gennaio 1946 scese in campo nella vittoriosa partita disputata contro la Bolivia terminata 7-1 in favore dell'Albiceleste valevole per il Campeonato Sudamericano de Football 1946. Al termine della manifestazione l'Argentina si laureò nuovamente campione e Pescia collezionò 4 presenze[8]. L'anno successivo fu uno dei titolari della Nazionale durante la vittoriosa campagna del Campeonato Sudamericano 1947 disputato in Ecuador[9]. Le sue ultime apparizioni con la maglia dell'Argentina avvennero nel 1951, amichevole a Londra contro l'Inghilterra (prima partita ufficiale in assoluto disputata tra le due squadre)[10], e nel 1954 contro il Portogallo[11]. In particolare la gara di Wembley è ricordata per le contestazioni argentine nei confronti dell'arbitro dell'incontro, alla fine della partita Pescia inseguì il direttore di gara con intenzioni minacciose e fu il capitano argentino Norberto Yácono a doverlo fermare fisicamente per evitare un incidente che avrebbe potuto avere anche ripercussioni sulle difficili relazioni diplomatiche tra i due paesi[2]. In totale giocò 12 partite con la squadra nazionale, senza realizzare nessuna rete.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • È stato uno dei giocatori scelti dall'AFA per comporre la Galería de la Fama (Hall of Fame) del calcio argentino[12].
  • Nello stadio del Boca Juniors, La Bombonera, il settore dove ha sede la tifoseria organizzata del club (La Doce) è stato intitolato a suo nome[13].
  • Nel 1953 i musicisti argentini Roberto Caló e Enrique Campos, con l'aiuto del paroliere Jorge Moreira[14], composero un tango intitolato A Natalio Pescia[15].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1942 Argentina Boca Juniors PD 1 0 - - - - - - - - - 1 0
1943 Argentina Boca Juniors PD 18 0 ESC 1 0 - - - - - - 19 0
1944 Argentina Boca Juniors PD 28 1 BRIT 4 0 - - - - - - 32 1
1945 Argentina Boca Juniors PD 24 3 PPR+BRIT 1+2 0+0 - - - CONF 2 0 29 3
1946 Argentina Boca Juniors PD 29 0 PPR+BRIT 1+3 0+0 - - - CONF 2 0 35 0
1947 Argentina Boca Juniors PD 26 1 IBA+ESC 1+1 0+0 - - - - - - 28 1
1948 Argentina Boca Juniors PD 24 1 BRIT 1 0 - - - - - - 25 1
1949 Argentina Boca Juniors PD 21 0 - - - - - - - - - 21 0
1950 Argentina Boca Juniors PD 30 0 - - - - - - - - - 30 0
1951 Argentina Boca Juniors PD 30 0 - - - - - - - - - 30 0
1952 Argentina Boca Juniors PD 27 1 - - - - - - - - - 27 1
1953 Argentina Boca Juniors PD 25 0 - - - - - - - - - 25 0
1954 Argentina Boca Juniors PD 24 0 - - - - - - - - - 24 0
1955 Argentina Boca Juniors PD 18 0 - - - - - - - - - 18 0
1956 Argentina Boca Juniors PD 21 0 - - - - - - - - - 21 0
1957 Argentina Boca Juniors PD 0 0 - - - - - - - - - 0 0
Totale Carriera 346 7 15 0 - - 4 0 365 7

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
19-01-1946 Buenos Aires Argentina Argentina 7 – 1 Bolivia Bolivia Campeonato Sudamericano de Football 1946 - [8]
26-01-1946 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 1 Cile Cile Campeonato Sudamericano de Football 1946 - [8]
02-02-1946 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 1 Uruguay Uruguay Campeonato Sudamericano de Football 1946 - [8]
10-02-1946 Buenos Aires Argentina Argentina 2 – 0 Brasile Brasile Campeonato Sudamericano de Football 1946 - [8]
02-12-1947 Guayaquil Argentina Argentina 6 – 0 Paraguay Paraguay Campeonato Sudamericano de Football 1947 - [9]
04-12-1947 Guayaquil Argentina Argentina 7 – 0 Bolivia Bolivia Campeonato Sudamericano de Football 1947 - [9]
11-12-1947 Guayaquil Argentina Argentina 3 – 2 Perù Perù Campeonato Sudamericano de Football 1947 - [9]
16-12-1947 Guayaquil Argentina Argentina 1 – 1 Cile Cile Campeonato Sudamericano de Football 1947 - [9]
25-12-1947 Guayaquil Argentina Argentina 2 – 0 Ecuador Ecuador Campeonato Sudamericano de Football 1947 - [9]
28-12-1947 Guayaquil Argentina Argentina 3 – 1 Uruguay Uruguay Campeonato Sudamericano de Football 1947 - [9]
09-05-1951 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole - [16]
28-11-1954 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 3 Argentina Argentina Amichevole - [11]
Totale Presenze 12 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Boca Juniors: 1943, 1944, 1954
Boca Juniors: 1944
Boca Juniors: 1946
Boca Juniors: 1945, 1946

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1945, 1946, 1947

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (ES) El León de la Defensa, Museoboquense.com. URL consultato il 19 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2009).
  2. ^ a b c d e f (ES) Natalio Agustín Pescia, Afa.org.ar. URL consultato il 19 luglio 2013.
  3. ^ (ES) Chacarita Juniors 2 - Boca Juniors 1 - Campeonato 1942, Historiadeboca.com.ar. URL consultato il 19 luglio 2013.
  4. ^ (ES) Boca Juniors 4 - Huracán 1 - Campeonato 1956, Historiadeboca.com.ar. URL consultato il 19 luglio 2013.
  5. ^ (ES) Olimpia (Paraguay) 3 - Boca Juniors 3 - Amistosos 1957, Historiadeboca.com.ar. URL consultato il 19 luglio 2013.
  6. ^ (ES) Estadísticas de Boca Juniors, Estoesboca.com.ar. URL consultato il 19 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2012).
  7. ^ (EN) Southamerican Championship 1945, Rsssf.com. URL consultato il 19 luglio 2013.
  8. ^ a b c d e (EN) Southamerican Championship 1946, Rsssf.com. URL consultato il 19 luglio 2013.
  9. ^ a b c d e f g (EN) Southamerican Championship 1947, Rsssf.com. URL consultato il 19 luglio 2013.
  10. ^ (ES) Cristian Grosso, Para la historia, Lanacion.com.ar, 7 giugno 2002. URL consultato il 19 luglio 2013.
  11. ^ a b (ES) La Selección Argentina supera en el historial a Portugal, Afa.org.ar, 8 febbraio 2011. URL consultato il 19 luglio 2013.
  12. ^ (ES) Galería de la Fama, Afa.org.ar. URL consultato il 19 luglio 2013.
  13. ^ (ES) Boca Juniors y sus estadios, Bocajuniors.com.ar. URL consultato il 19 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2013).
  14. ^ (ES) A Natalio Pescia, hermanotango.com.ar. URL consultato il 19 luglio 2013.
  15. ^ Tango e Calcio, Bsairestango.com, 25 aprile 2010. URL consultato il 19 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  16. ^ (EN) England - International Results 1950-1959 - Details, Rsssf.com. URL consultato il 19 luglio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]