Natale Chiaudani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Natale Chiaudani
NChiaudani CampionatiItalianiAssolutiArezzo2012-NUghi.jpg
Natale Chiaudani su Almero 12 - foto Nicola Ughi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 68 kg
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Specialità Salto ostacoli
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Windsor 2009 A squadre
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Oro Almeria 2005 A squadre
Argento Bari 1997 A squadre
Argento Bari 1997 Individuale
Transparent.png Campionato Italiano Assoluto
Argento Gorla Minore 2015 Individuale
Oro Arezzo 2012 Individuale
Bronzo Manerbio 2010 Individuale
Bronzo Bagnaia 2009 Individuale
Argento Arezzo 2006 Individuale
Bronzo Pratoni del Vivaro 2005 Individuale
Argento Pratoni del Vivaro 1997 Individuale
Argento Bagnaia 1995 Individuale
Transparent.png Coppa delle Nazioni
Oro Lummen 2012 A squadre
Oro Dublino 2009 A squadre
Oro Linz 2008 A squadre
Oro Lisbona 2001 A squadre
Oro Linz 1997 A squadre
Oro Linz 1995 A squadre
Argento Gijon 2012 A squadre
Argento Falsterbo 2008 A squadre
Argento Atene 2001 A squadre
Argento Poznan 2001 A squadre
Statistiche aggiornate al aprile 2015

Natale Chiaudani (Tortona, 13 settembre 1960) è un cavaliere italiano specializzato nel salto ostacoli.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Allievo di Piero D'Inzeo[1], ha disputato i Giochi olimpici del 1996 nel Salto ostacoli individuale e a squadre, montando lo stallone grigio Rheingold de Luyne.

Sempre su Rheingold de Luyne prende parte ai Campionati europei di salto ostacoli di San Gallo nel 1995 (9º posto nel salto a squadre[2], 23º nell'individuale[3]) e Mannheim nel 1997 (8º nel salto a squadre[4], 38º nell'individuale[5].

Ha vinto la medaglia d'argento a squadre ai Giochi del Mediterraneo di Bari nel 1997[6], e quella d'oro ai Giochi del Mediterraneo del 2005[7]. Ha inoltre vinto due "Coppe degli Assi" a Palermo (2005 e 2006) su Harianne d'Autieux[8],

Nel 2008 con la cavalla olandese Seldana vince 3 GP, arrivando a 6 Gran Premi internazionali vinti nell'anno[9].

Nel 2009, sempre su Seldana, dopo il 4º posto nel Gran Premio Roma a Piazza di Siena, vince con la nazionale la finale del circuito di Top League a Dublino (Meydan FEI Nations Cup 2009)[10] e nel mese di agosto l'argento agli Europei di Windsor[11]. Nel 2010 riesce a qualificarsi per la finale di Coppa del Mondo e ottiene il 12º posto[12].

Nel 2012, dopo il 7º posto nel Gran Premio Roma di Piazza di Siena, arriva per la prima volta alla medaglia d'oro ai Campionati italiani su Almero 12[13].

Nel 2012 è stato scelto come mossiere del Palio di Siena del 2 luglio, vinto poi dall'Onda[14].

Nel 2015 ha vinto la medaglia d'argento ai Campionato Italiano Assoluto, montando Almero 12[15].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Natale Chiaudani, ilpalio.org. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) European Championships - Team (1995), highoffleystud.co.u. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  3. ^ (EN) European Championships - Individual (1995), highoffleystud.co.u. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  4. ^ (EN) European Championships - Team (1997), highoffleystud.co.u. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  5. ^ (EN) European Championships - Individual (1997), highoffleystud.co.u. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  6. ^ (EN) Natale Chiaudani, showjumpinginternational.com. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  7. ^ Laura Valdesi, Natale Chiaudani è il nuovo mossiere, La Nazione, 9 marzo 2012. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  8. ^ Salto ostacoli: in Italia per la 32ma edizione della Coppa degli Assi, ASD Cascina Bianca. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  9. ^ Grande Chiaudani a Porto, cavallomagazine.quotidiano.net. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  10. ^ Top League - Grande Italia nell'ultima tappa di Dublino, equitando.com. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  11. ^ A Windsor Castle l'Italia manca l'oro per un soffio, equitando.com. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  12. ^ Chiaudani, buona la prima. Seldana a livello dei migliori, cavallomagazine.quotidiano.net. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  13. ^ Salto Ostacoli – Natale Chiaudani è il Campione Italiano 2012, cavalliegare.it. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  14. ^ I mossieri dal 1894, ilpalio.org. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  15. ^ Enrico Perez, Federazione Italiana Sport Equestri - SALTO OSTACOLI: A Giulia Martinengo il Campionato italiano 2015, fise.it. URL consultato il 24 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]