Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Nakajima Sakae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nakajima Sakae
Nakajima Sakae.jpg
Un Nakajima Sakae 12 installato su un
Mitsubishi Zero A6M2 Modello 21 esposto al
Museo Nazionale delle Scienze di Tokyo, Giappone
Descrizione
CostruttoreGiappone Nakajima
Tipomotore radiale a doppia stella
Numero di cilindri14
Raffreddamentoad aria
Alimentazionecarburatore Nakajima doppio corpo
DistribuzioneOHV
Compressoremeccanico a due velocità
Dimensioni
Lunghezza1 600 m
Diametro1 144 m
Cilindrata27,8 L
Alesaggio130 mm
Corsa150 mm
Peso
A vuoto533 kg
Prestazioni
Potenza1 020 hp (761 kW) a 2 600 giri/min at 6 400 ft (1 950 m)
Note
Dati riferiti alla versione NK1F Sakae 21 estratti da Jane's.[1]
voci di motori presenti su Wikipedia
Resti di un Sakae dopo un attacco kamikaze.

Il Nakajima Sakae ( prosperità?) era un motore aeronautico radiale, a 14 cilindri a doppia stella, raffreddato ad aria, sviluppato dall'azienda giapponese Nakajima Hikōki KK nei tardi anni trenta per equipaggiare numerosi modelli prima e durante la seconda guerra mondiale.[2]

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi anni trenta, la Nakajima Hikōki decise di acquistare una licenza di produzione per il motore radiale francese Gnome-Rhône 14K Mistral Major, un modello particolarmente apprezzato a livello internazionale. Il suo ufficio tecnico intraprese uno sviluppo del progetto originale, identificato con il nome di Sakae, e lo propose all'attenzione dei vertici dell'Esercito imperiale giapponese come equipaggiamento dei propri nuovi modelli di aerei militari. Secondo il sistema di designazione adottato il Sakae fu identificato come Ha-25 (ハ25); gli ulteriori sviluppi che ne seguirono furono identificati dalle sigle Ha-35, Ha-105 e Ha-115. Anche i modelli di aereo proposti alla Marina imperiale giapponese ottennero una loro specifica designazione così come il Sakae, identificato come Nakajima NK1 con i sottotipi identificati dal numero di modello, ovvero NK1 Sakae serie 10, 20 e 30.

In totale, furono 21 166 i Sakae costruiti, dei quali 9 067 realizzati su licenza da altre aziende giapponesi.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Army Type 99 975 hp Air-cooled Radial
designazione "lunga" (in lingua inglese) dell'Esercito imperiale del motore radiale Nakajima NK1 chiamato Sakae.
Nakajima Ha-25
designazione "corta" dell'Esercito imperiale data alla prima serie avviata alla produzione del motore radiale Nakajima NK1 chiamato Sakae.
Nakajima Ha-35
Nakajima Ha-35 Model 11
Nakajima Ha-35 Model 12
Nakajima Ha-35 Model 23 - 1 150 hp (858 kW)
Nakajima Ha-105
Nakajima Ha-115
Nakajima Ha-115-I
Nakajima Ha-115-II
Nakajima NK1
NK1C Sakae 12 - 925 hp (690 kW), 940 hp (701 kW), 975 hp (727 kW)
NK1D Sakae 11 - 970 hp (723 kW) , 985 hp (735 kW)
NK1F Sakae 21 - 1 115 hp (831 kW) , 1 130 hp (843 kW)
NK1E Sakae 31 - 1 130 hp (843 kW) , potenza di combattimento 1 210 hp (902 kW) con iniezione di miscela di acqua-etanolo

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Giappone

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jane's 1989, p. 298.
  2. ^ Gunston 1989, p. 105.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jane's Fighting Aircraft of World War II, Londra, Studio Editions Ltd., 1989, ISBN 0-517-67964-7.
  • (EN) Bill Gunston, World Encyclopedia of Aero Engines, Cambridge, UK, Patrick Stephens Ltd., 1989, ISBN 1-85260-163-9.
  • (EN) Mark R. Peattie, Sunburst: The Rise of Japanese Naval Air Power 1909-1941, Annapolis, Naval Institute Press, 2001, ISBN 1-55750-432-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]