Nakajima G8N

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nakajima G8N
lang=it
Una Nakajima G8N durante la seconda guerra mondiale
Descrizione
Tipobombardiere
Equipaggio10
CostruttoreGiappone Nakajima Hikōki KK
Data primo volo1944
Data entrata in serviziogennaio 1945
Data ritiro dal servizio1945
Utilizzatore principaleGiappone Dai-Nippon Teikoku Kaigun Kōkū Hombu
Esemplari4
Dimensioni e pesi
Nakajima G8N1 Renzan - 3D drawing.svg
Tavole prospettiche
Lunghezza22,94 m
Apertura alare32,54 m
Altezza7,90 m
Superficie alare112,00
Peso a vuoto17 400 kg
Peso carico26 800 kg
Peso max al decollo32 150 kg
Propulsione
Motore4 radiali Nakajima NK9K-L Homare 24
Potenza2 000 CV (1 471 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità max592 km/h
Velocità di crociera360 km/h
Velocità di salitaa 3 000 m in 10 min 11 s
Autonomia7 464 km
Raggio di azione3 945
Tangenza10 200 m
Armamento
Mitragliatrici2 Type 2 calibro 13 mm nella torretta del muso
2 Type 2 calibro 13 mm brandeggiabili in fusoliera
Cannoni2 Type 99 calibro 20 mm in ogni torretta dorsale, ventrale, e torrette di coda
Bombe4 000 kg
Notedati relativi alla versione G8N1

i dati sono estratti da Уголок неба [1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Lo Nakajima G8N Renzan (連山? Catena montuosa, nome in codice alleato Rita)[2] era un bombardiere quadrimotore terrestre prodotto dall'azienda giapponese Nakajima Hikoki KK ed utilizzato dalla Dai-Nippon Teikoku Kaigun Kōkū Hombu, il Servizio aereo della Marina imperiale giapponese durante la seconda guerra mondiale. La designazione della marina era "Aereo per attacco basato a terra Type 18" (一八試陸上攻撃機).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il prototipo iniziale fu completato nell'ottobre 1944, solo un anno dopo che la marina ordinò l'inizio della costruzione, e venne consegnato nel gennaio 1945. Tuttavia, l'andamento della guerra per i giapponesi, e la carenza di alluminio causarono la cancellazione del progetto in giugno. Quattro esemplari vennero costruiti tra l'ottobre 1944 e il giugno 1945.

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la guerra, un prototipo venne mandato negli Stati Uniti[3][4] e demolito dopo la prova. Attualmente non esiste più nessun esemplare.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

G8N1
versione bombardiere pesante quadrimotore di produzione in serie.[1]
G8N2
sviluppo previsto, equipaggiato con motorizzazione più potente, rimasto a livello progettuale.[1]
G8N2
sviluppo previsto, di costruzione interamente metallica, rimasto a livello progettuale.[1]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Giappone

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Nakajima G8N Renzan in Уголок неба.
  2. ^ (EN) Randy Wilson, Japanese Aircraft Designations 1939-1945, in Randy Wilson's Aviation History Page, http://rwebs.net/avhistory, 10 mar 2009. URL consultato il 4 giu 2009.
  3. ^ Thorpe 1977, p. 27.
  4. ^ A G8N "Rita" in the USA.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Francillon, René J. Japanese Aircraft of the Pacific War. London: Putnam & Company Ltd., 2nd edition 1979. ISBN 0-370-30251-6.
  • (EN) Thorpe, Donald W. Japanese Naval Air Force Camouflage and Markings World War II. Fallbrook, California: Aero Publishers, Inc., 1977. ISBN 0-8168-6583-3. (hc.) ISBN 0-8168-6587-6 (pbk.)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]