Nahcolite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nahcolite
Nahcolite-20211.jpg
Classificazione StrunzV/B.01-20
Formula chimicaNaHCO3
Proprietà cristallografiche
Gruppo puntuale2/m
Gruppo spazialeP 21/n
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La nahcolite è un minerale composto da bicarbonato di sodio.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva dagli elementi da cui è composto: Na, H, C e O.[1]

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La nahcolite fu descritta per la prima volta 1928 in seguito ad un rinvenimento in un tunnel di lava nel Vesuvio.[2]

Si può rinvenire nelle sorgenti termali calde, nei precipitati o nelle efflorescenze dei laghi salini, in seguito alla differenziazione ignea nei massicci alcalini o alle inclusioni fluide in altri cristalli ed infine nei depositi di evaporite.[2][3]

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Richard V. Gaines, H. Catherine W. Skinner, Eugene E. Foord, Brian Mason, and Abraham Rosenzweig: Dana's new mineralogy, John Wiley & Sons, 1997
  2. ^ a b Nahcolite su Mindat.org
  3. ^ Nahcolite su Webmineral

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Webmin, su webmineral.com.
Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia