NGC 4111

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 4111
Galassia lenticolare
La galassia “NGC 4111” (Telescopio spaziale Hubble)
La galassia “NGC 4111” (Telescopio spaziale Hubble)
Scoperta
Scopritore William Herschel
Anno 1788
Dati osservativi
(epoca J2000.0)
Costellazione Cani da Caccia
Ascensione retta 12h 07m 03.1s
Declinazione +43° 03′ 57″
Distanza 37 milioni a.l.
(11,4 milioni pc)
Magnitudine apparente (V) 11,63
Dimensione apparente (V) 4,6' x 1,0'
Redshift 0,002642
Velocità radiale 792 km/s
Caratteristiche fisiche
Tipo Galassia lenticolare
Classe SA(r)0+:sp
Altre designazioni
UGC 7103, CGCG 215-028, MCG+07-25-026, PGC 38440
Mappa di localizzazione
NGC 4111
Canes Venatici IAU.svg
Categoria di galassie lenticolari

Coordinate: Carta celeste 12h 07m 03.1s, +43° 03′ 57″

NGC 4111 è una galassia lenticolare[1] situata nella costellazione dei Cani da caccia. Dista dalla Via Lattea circa 45 milioni di anni-luce. Fa parte della componente a sud dell'Ammasso dell'Orsa Maggiore[2][3].

Si presenta come un fuso elongato in senso NW-SE, in un campo ricco di altre galassie; per individuarla è sufficiente un telescopio rifrattore da 120 mm di apertura. Il nucleo è evidente in telescopi di dimensioni maggiori, e si presenta come un rigonfiamento al centro della scia luminosa; si tratta dunque di una galassia lenticolare, struttura intermedia tra una spirale e un'ellittica, vista di taglio (edge-on).

È una galassia attiva del tipo a linee di emissione a bassa ionizzazione (LINER)[1][3]

Dal nucleo centrale si dipartono delle strutture filamentose perpendicolari, con la morfologia di un anello polare, costituite da gas e polveri che rappresentano quanto resta di una galassia nana inglobata da NGC 4111 in tempi remoti[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) information@eso.org, Elegance conceals an eventful past, su www.spacetelescope.org. URL consultato il 31 dicembre 2016.
  2. ^ A List of Nearby Galaxy Groups, su www.atlasoftheuniverse.com. URL consultato il 31 dicembre 2016.
  3. ^ a b Finlay, W. H.,, Concise catalog of deep-sky objects : astrophysical information for 500 galaxies, clusters, and nebulae, Springer, 1° gennaio 2003, p. 279, ISBN 1852338512, OCLC 56068629.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 4109  •  NGC 4110  •  NGC 4111  •  NGC 4112  •  NGC 4113