NGC 300

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 300
Galassia a spirale
NGC 300
NGC 300
Scoperta
Scopritore James Dunlop
Anno 1826
Dati osservativi
(epoca J2000.0)
Costellazione Scultore
Ascensione retta 00h 54,9m
Declinazione -37° 41′
Distanza 7,0 milioni a.l.
(2,15 milioni pc)
Magnitudine apparente (V) 8,3
Dimensione apparente (V) 21,9' x 15,5'
Velocità radiale +144 ± 1 km/s
Caratteristiche fisiche
Tipo Galassia a spirale
Classe SA(s)d
Altre designazioni
C 70; PGC 3238; GC 169
Categoria di galassie a spirale

NGC 300 è una grande galassia a spirale nella costellazione dello Scultore.

È individuabile circa 6 gradi a NW della stella α Phoenicis, in un'area priva di stelle visibili ad occhio nudo; si nota subito in un binocolo 11x80 o in un piccolo telescopio rifrattore, come un alone chiaro e circolare. Uno strumento di apertura superiore ai 200mm permette di notare molti particolari, sia del nucleo che dei bracci di spirale, che si presentano granulosi. La sua distanza dalla Via Lattea è stimata sui 7 milioni di anni-luce, ed è dunque un importante membro del Gruppo dello Scultore, un ammasso di galassie tra i più prossimi al nostro Gruppo Locale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

NGC 300: ingrandimenti progressivi ripresi dal Telescopio Spaziale Hubble.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 298  •  NGC 299  •  NGC 300  •  NGC 301  •  NGC 302   
Controllo di autorità LCCN: (ENsh2009009615
Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari