NGC 300

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 300
Galassia spirale
NGC 300
NGC 300
Scoperta
Scopritore James Dunlop
Anno 1826
Dati osservativi
(epoca J2000)
Costellazione Scultore
Ascensione retta 00h 54,9m
Declinazione -37° 41′
Distanza 7,0 milioni a.l.
(2,15 milioni pc)
Magnitudine apparente (V) 8,3
Dimensione apparente (V) 21,9' x 15,5'
Velocità radiale +144 ± 1 km/s
Caratteristiche fisiche
Tipo Galassia spirale
Classe SA(s)d
Altre designazioni
C 70; PGC 3238; GC 169
Categoria di galassie spirali

NGC 300 è una grande galassia spirale nella costellazione dello Scultore.

È individuabile circa 6 gradi a NW della stella α Phoenicis, in un'area priva di stelle visibili ad occhio nudo; si nota subito in un binocolo 11x80 o in un piccolo telescopio rifrattore, come un alone chiaro e circolare. Uno strumento di apertura superiore ai 200mm permette di notare molti particolari, sia del nucleo che dei bracci di spirale, che si presentano granulosi. La sua distanza dalla Via Lattea è stimata sui 7 milioni di anni-luce, ed è dunque un importante membro del Gruppo dello Scultore, un ammasso di galassie tra i più prossimi al nostro Gruppo Locale.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

NGC 300: ingrandimenti progressivi ripresi dal Telescopio Spaziale Hubble.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]



Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 298  •  NGC 299  •  NGC 300  •  NGC 301  •  NGC 302