NGC 2903

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 2903
Galassia spirale barrata
NGC 2903
NGC 2903
Scoperta
Scopritore William Herschel
Anno 1784
Dati osservativi
(epoca J2000.0)
Costellazione Leone
Ascensione retta 09h 32m 10.1s [1]
Declinazione +21° 30′ 03″[1]
Distanza 20,5 milioni a.l.
(milioni pc)
Magnitudine apparente (V) 9.7[1]
Dimensione apparente (V) 12′.6 × 6′.0[1]
Caratteristiche fisiche
Tipo Galassia spirale barrata
Classe SB(s)d[1]
Altre designazioni
UGC 5079, PGC
Categoria di galassie spirali barrate

NGC 2903 è una galassia spirale barrata nella costellazione del Leone a circa 20,5 milioni di anni luce dal Sistema solare, ubicata a 1,5 gradi a sud di Alterf (λ Leonis). È stata scoperta da William Herschel e catalogata il 16 novembre 1784. Si tratta di una galassia luminosa magnitudine apparente 9,7 che si può osservare con i piccoli telescopi.

Questa è una galassia per molti versi simile alla Via Lattea. La sua dimensione è solo leggermente più piccola della nostra, con una superficie di circa 80.000 anni luce. Ma, a differenza della nostra, è più giovane ed ha un ammasso di stelle massicce brillanti al posto dell'globulare.

La regione centrale della galassia presenta un tasso eccezionale in termini di formazione stellare, concentrate in un anello intorno al nucleo, che ha un diametro di poco più di 600 parsecs e comprende non solo un gran numero di giovani brillanti, ma anche un certo numero di "nebulose ad emissione" con luminosità paragonabili a quelli della Nebulosa Tarantola, con elevate frequenze radio, infrarossi, raggi ultravioletti e raggi X.

Dispone inoltre di almeno tre piccole galassie satelliti.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e NASA/IPAC Extragalactic Database in Results for NGC 2903. URL consultato il 25 novembre 2006.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]



Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 2901  •  NGC 2902  •  NGC 2903  •  NGC 2904  •  NGC 2905