NGC 22

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NGC 22
Galassia a spirale
NGC 0022 SDSS.jpg
Scoperta
ScopritoreÉdouard Stephan
Data1883
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazionePegaso
Ascensione retta00h 09m 48.2s[1]
Declinazione27° 49′ 56″[1]
Distanza354 ± 25 milioni a.l. [2]  
Magnitudine apparente (V)14,43[1]
Redshift0,027726[1]
Velocità radiale8312 ± 1[1] km/s
Caratteristiche fisiche
TipoGalassia a spirale
ClasseSb
Altre designazioni
UGC 86, PGC 690
Mappa di localizzazione
NGC 22
Pegasus IAU.svg
Categoria di galassie a spirale

Coordinate: Carta celeste 00h 09m 48.2s, +27° 49′ 56″

NGC 22, indicata anche come UGC 86 e PGC 690, è una galassia a spirale di classe Sb prospetticamente posizionata nella costellazione di Pegaso, presso il confine con Andromeda, e distante circa 395 Mly (121 Mpc) dal sistema solare.

Fu scoperta dall'astronomo francese Édouard Stephan il 2 ottobre 1883. John Dreyer, autore del New General Catalogue (NGC), nell'inserirla nel catalogo, assegnandole il numero progressivo 22, la indicò come "molto debole, piuttosto piccola, rotonda, leggermente più luminosa al centro, chiazzata ma non risolta".[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) NGC 22, su NED. URL consultato il 25 aprile 2020.
  2. ^ (EN) NGC 22, su NED. URL consultato il 25 aprile 2020.
  3. ^ (EN) Courtney Seligman, NGC 22 (= PGC 690), su seligman.com. URL consultato il 26 aprile 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari