NATO Defense College

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Struttura militare della NATO.

NATO Defense College
Ndclogo.gif
Logo dell'NDC
Descrizione generale
Attivadal 19 novembre 1951
Nazionemultinazionale[1]
Serviziointerforze
Tiposcuola di guerra
SedeItalia Cecchignola, Roma[2]
SoprannomeNDC
MottoUnitatem alentes
Comandanti
MajGen
Polonia Janusz Bojarski[3]
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il NATO Defense College (NDC) è una scuola militare internazionale della NATO, equivalente ad una scuola di guerra o di Staff ubicato presso la città militare della Cecchignola di Roma in Italia. Dal 29 novembre 2016 il comandante dell'istituto è il tenente-generale Chris Whitecross dell'Aeronautica militare canadese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il NDC nasce da una idea del generale Dwight D. Eisenhower, primo Supreme Allied Commander Europe (SACEUR) (Comandante supremo alleato in Europa) della NATO che ravvisava la necessità di un istituto che standardizzasse la formazione degli Alti ufficiali e degli Staff delle forze armate aderenti all'Alleanza. Il 19 novembre 1951 il NDC venne istituito ufficialmente a Parigi[4] presso l'École Militaire.
Dall'aprile 1965 al marzo 1966 è stato comandato da Duilio Fanali. Con l'uscita francese dalla struttura militare integrata dell'Alleanza, nel 1966 il NDC venne trasferito a Roma presso il viale della Civiltà del Lavoro. Successivamente, il 10 settembre 1999, fu trasferito definitivamente nella città militare della Cecchignola.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il NDC è strutturato su un Comando, affidato ad un tenente generale o equivalente[5] dal quale dipendono un Dean (preside)[6] ed un direttore amministrativo nel grado di maggior generale o generale di divisione[7]

Missione[modifica | modifica wikitesto]

Come indicato nell'orientamento strategico sul NATO Defense College realizzato dal Consiglio della NATO e dal Comitato militare (MC123/8) la missione dell'Istituto è[8]:

  • Contribuire alla efficacia e alla coesione dell'Alleanza
  • Sviluppare il pensiero strategico su questioni politico-militari
  • Costituire un polo di formazione, studio e ricerca capace di:
    • Preparare selezionati ufficiali e funzionari della NATO ad importanti ruoli multinazionali
    • Realizzare studi accademici e di ricerca a sostegno dell'attività dell'Alleanza
    • Collaborare con gli altri istituti formativi della NATO nella formazione del proprio personale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ la lingua ufficiale è l'inglese.
  2. ^ dal 10 settembre 1999, precedentemente dal 1965 al 1999 presso l'EUR, e dalla fondazione fino al 1965 a Parigi.
  3. ^ il comandante dell'NDC su ndc.nato.int[collegamento interrotto].
  4. ^ (EN) storia del NDC su ndc.nato.int.
  5. ^ detto anche "generale a 3 stelle".
  6. ^ cui è riconosciuto rango equivalente a maggior generale o generale di divisione (o generale a 2 stelle).
  7. ^ o generale a 1 stella.
  8. ^ (EN) NDC mission su ndc.nato.int Archiviato il 23 maggio 2010 in Internet Archive..

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE2160053-3