Myself ; Yourself

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Myself; Yourself)
Jump to navigation Jump to search
Myself ; Yourself
videogioco
Myself ; Yourself.png
Gameplay dalla visual novel con il text box in sovrappressione che riporta narrazione e dialoghi
PiattaformaPlayStation 2
Data di pubblicazioneGiappone 20 dicembre 2007
GenereVisual novel
OrigineGiappone
SviluppoYeti
PubblicazioneRegista
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputDualShock 2
SupportoDVD
Fascia di etàCEROB
Myself ; Yourself
マイセルフ;ユアセルフ,
(Maiserufu ; Yuaserufu)
Light novel
TestiTakumi Nakazawa
DisegniWadapen
EditoreMediaWorks
RivistaDengeki G's Magazine
1ª edizione30 marzo – 30 novembre 2007
Volumiunico (i capitoli non sono mai stati raccolti in un volume monografico)
Serie TV anime
RegiaTetsuaki Matsuda, Yasuhiro Kuroda
ProduttoreMariko Kusuhara, Makoto Itō, Michiko Koyanagi, Tetsuko Kotani
Composizione serieGō Zappa
Musiche5zizz
StudioDoga Kobo
ReteTV Kanagawa, CTC, TV Saitama, TV Aichi, TVO, AT-X
1ª TV3 ottobre – 26 dicembre 2007
Episodi13 (completa)
Rapporto16:9
Durata ep.25 min

Myself ; Yourself (マイセルフ;ユアセルフ, Maiserufu ; Yuaserufu?)[1] è una visual novel Giapponese sviluppata da Yeti e pubblicata da Regista il 20 dicembre 2007 per PlayStation 2. Myself ; Yourself è il secondo gioco originale sviluppato da Regista, il primo fu I/O. Prima della pubblicazione della visual novel è stata effettuata anche una light novel basata sulla trama del gioco, che è stata serializzata dal magazine bishōjo Giapponese Dengeki G's Magazine fra marzo e novembre 2007. È stato successivamente effettuato un anime in tredici episodi, andato in onda in Giappone dal 3 ottobre 2007 sul network televisivo TV Kanagawa.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Myself ; Yourself è ambientato nel 2007 nella città di Sakuranomori (桜乃杜?), della prefettura W. Quest'ultima sembra essere modellata a immagine della prefettura Giapponese di Wakayama. La città è in una pacifica zona rurale situata alla punta inferiore della prefettura, confinante con l'Oceano Pacifico.

Sakuranomori è la città natale di Sana Hidaka, un ragazzo sedicenne delle superiori, dove è cresciuto insieme ai suoi amici di infanzia Nanaka Yatsushiro, sua cugina Aoi Oribe, il suo miglior amico Syuske Wakatsuki, e la sua sorella gemella Syuri Wakatsuki. Sana lasciò Sakuranomori quando era undicenne, ma tornò dopo cinque anni per vivere per conto suo presso il complesso di appartamenti che veniva gestito dalla famiglia di Aoi. Sana si accorge in fretta che tante cose sono rimaste le stesse, al contempo tante cose sono cambiate. Dopo poco tempo incontra un'altra ragazza della sua età, Asami Hoshino, con cui diventa amico velocemente, ciò nonostante questo crea in Nanaka una forte gelosia tutte le volte che vede Sana assieme ad Asami. Sana viene contemporaneamente a conoscenza della strana usanza della sua insegnante venticinquenne Yuzuki Fujimura di dare caramelle ai suoi studenti come ricompensa. Allo stesso tempo, Syusuke aiuta una ragazzina di dieci anni, Hinako Mochida, che veniva maltrattata da dei suoi coetanei; la ragazzina si innamora immediatamente del ragazzo e cerca di agire più da adulta così che lui possa contraccambiarla.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Light novel[modifica | modifica wikitesto]

Una light novel composta da sette capitoli e intitolata Myself ; Yourself Sorezore Overture (Myself ; Yourself それぞれのOverture?) è stata serializzata dal 30 marzo al 30 novembre 2007 sulla rivista Dengeki G's Magazine edita da MediaWorks[2]. Il romanzo che funge da prologo al videogioco ed è stato scritto da Takumi Nakazawa, il quale aveva già provveduto alla sceneggiatura di Ever17: The out of infinity e Memories Off, mentre le illustrazioni sono state curate da Wadapen. Ogni capitolo mette in primo piano ognuna delle sei eroine del gioco, seguendo il preciso ordine: Nanaka, Aoi, Shuri, Yuzuki, Hinako e Asami.

Qui di seguito l'elenco dei capitoli:

  • 1. Sette bambine: La storia di Nanaka (七つの子 Nanatsu no ko?)[3]
  • 2. La bambina perduta Aoi: La storia di Aoi (まいごのあおいさん Maigo no Aoi-san?)[3]
  • 3. Io e lui, amico mio: La storia di Shuri (私とあいつと、私の仲間 Watashi to aitsu to, watashi no nakama?)[3]
  • 4. Incontro ravvicinato: La storia di Yuzuki (Close Encounter Yuzuki's Story?)[3]
  • 5. Un piccolo e grande primo passo: La storia di Hinako (小さくて、大きな第一歩 Chiisakute, ōkina daiippo?)[3]
  • 6. Che cosa hai perso?: La storia di Asami (なくした もの は、なんですか? Nakushita mono wa, nan desu ka??)[3]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Un adattamento anime è stato trasmesso dal 3 ottobre al 26 dicembre 2007 su TV Kanagawa per un totale di tredici episodi[4][5]. La sceneggiatura è stata curata da Gō Zappa, la regia è stata affidata a Yasuhiro Kuroda mentre lo studio d'animazione che si è occupato di produrla è Doga Kobo, la prima produzione televisiva dell'azienda. La colonna sonora è stata composta da Happinet, Marvelous Entertainment, 5pb. e Pony Canyon[6][7].

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Luogo nostalgico
「なつかしい場所」 - Natsukashii basho
3 ottobre 2007
2La melodia importante
「大切なメロディー」 - Taisetsu na merodī
10 ottobre 2007
3Biscotti e ciottoli
「クッキーと小石」 - Kukkī to koishi
17 ottobre 2007
4Non un bambino
「子供じゃないよ」 - Kodomo ja nai yo
24 ottobre 2007
5Il fiore di ciliegio che non fiorirà
「咲かない桜」 - Sakanai sakura
31 ottobre 2007
6Sono un'adulta
「オトナだよ」 - Otona da yo
7 novembre 2007
7Caramello dell'insegnante
「先生のキャラメル」 - Sensei no kyarameru
14 novembre 2007
8Posta segreta
「秘密のポスト」 - Himitsu no posuto
21 novembre 2007
9Fai del tuo meglio! Animenger!
「がんばれ!アニメンジャー!」 - Ganbare! Animenjā!
28 novembre 2007
10Per l'amor di Sakura
「桜のために」 - Sakura no tame ni
5 dicembre 2007
11Confessione
「告白」 - Kokuhaku
16 dicembre 2007
12Ricordi rossi
「赤い記憶」 - Akai kioku
19 dicembre 2007
13Legami
「きずな」 - Kizuna
26 dicembre 2007
Colonna sonora
  • Tears Infection cantata da Kaori (apertura)
  • Kimi to yozora to sakamichi to (キミと夜空と坂道と?) cantata da Kanako Itō (chiusura)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficialmente è accettato anche il nome Myself;Yourself senza spazi fra le parole.
  2. ^ (JA) Myself ; Yourself Overture sito ufficiale, Yeti. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2007).
  3. ^ a b c d e f Siccome il volume è inedito nell'edizione italiana, il titolo non è quello ufficiale, bensì una mera traduzione del titolo originale.
  4. ^ (JA) Date di trasmissione di ottobre 2007, Rakuten. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2014).
  5. ^ (JA) Date di trasmissione di dicembre 2007, Rakuten. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2014).
  6. ^ (JA) Tears Infection(初回限定盤)(DVD付) CD+DVD, シングル, 限定版, マキシ, Amazon. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  7. ^ (JA) キミと夜空と坂道と シングル, マキシ, Amazon. URL consultato il 14 gennaio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]