Mykola Havrylovyč Šmat'ko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mykola Shmatko accanto alla sua opera "Ukrainian Aurora"

Mykola Havrylovyč Šmat'ko (in ucraino: Микола Гаврилович Шматько?; Donec'k, 17 agosto 1943) è uno scultore e pittore ucraino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Ucraina nel 1943 divenne scultore all'età di 33 anni. Aveva il mestiere d'un pompiere prima. Ispirandosi all'arte europea si dedicò alla scultura e poi anche alla pittura.

A Mykola Shmatko si deve la collezione di dipinti e sculture intitolata "Shmatko & Sons", composta da 100 sculture, delle quali 70 in marmo proveniente da Massa Carrara (Italia) e dai monti Urali (Russia) e 30 modelli realizzati in gesso oltre a circa 300 dipinti (dipinti e grafiche).[1]

Nel corso della sua carriera ha realizzato più di 750[senza fonte] monumenti tra bassorilievi, altorilievi, busti e sculture. Alcune di esse sono della natura pornografica.[2][3][4]

Nel 2000 ha ricevuto l'onorificenza di "Professore delle Arti" al dipartimento del Moscow Institute of World Civilization grazie al suo contributo all'arte e alla cultura.[5]

Le sue opere sono conservate nei musei[modifica | modifica wikitesto]

Ivan Soshenko (scultore Mykola Shmatko)

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN53602444 · LCCN (ENn2007047647