Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Muztagata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Muztagata
Mutzatagata.JPG
Il Muztagata
Stato Cina Cina
Provincia Sinkiang
Altezza 7 546 o 7 520 m s.l.m.
Catena Pamir
Coordinate 38°16′N 75°06′E / 38.266667°N 75.1°E38.266667; 75.1Coordinate: 38°16′N 75°06′E / 38.266667°N 75.1°E38.266667; 75.1
Altri nomi e significati Muztagh Ata
慕士塔格峰 (cinese)
Mùshìtǎgé Fēng (pinyin)
Data prima ascensione 1956
Autore/i prima ascensione spedizione cino-sovietica
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Cina
Muztagata
Muztagata

Il Muztagata (o Muztagh Ata; in cinese: 慕士塔格峰; in pinyin: Mùshìtǎgé Fēng) è la seconda vetta più alta del Pamir (o del Kunlun, come indicano altre fonti), a sud del Kungur Tagh. Ufficialmente si ritiene sia alto 7546 metri s.l.m., ma i moderni sistemi GPS indicato che la misura debba essere ridotta di 26 metri. Il nome deriva dall'uiguro e significa padre delle montagne ghiacciate.

Il Muztagata è la vetta più facile da scalare tra quelle oltre 7000 metri, grazie al fianco occidentale che scende dolcemente fino a valle. In ogni caso, prima della conquista della vetta operata da E.A. Beletskiy e la sua spedizione di cinesi e sovietici nel 1956, la scalata è stata tentata quattro volte: nel 1894 (da Sven Hedin), nel 1900, nel 1904 e nel 1947 (da Eric Shipton e Bill Tilman). Nel 1980 Ned Gillette riuscì nell'impresa di salire in vetta con gli sci.

Le prime italiane che ne conquistarono la cima furono Lucia Boggio Marzet, Maria Teresa Bonetti Gaiotto e Margherita Solari Pastine in una spedizione italo-francese organizzata nell'agosto 1984 da Beppe Tenti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN246276013 · GND: (DE4496782-2