Musteloidea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Musteloidei
Mustela frenata.jpg
Mustela frenata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Sottordine Caniformia
Infraordine Arctoidea
Superfamiglia Musteloidea
Fischer, 1817
Famiglie

I Musteloidei (Musteloidea Fischer, 1817) sono una superfamiglia di mammiferi carnivori i cui membri condividono caratteristiche simili del cranio e dei denti. I Musteloidei condividono un antenato comune con i pinnipedi, il gruppo che comprende le foche[1].

I Musteloidei raggruppano le famiglie degli Ailuridi (panda minore), dei Mustelidi (donnole, lontre, martore e tassi), dei Procionidi (procioni, coati, cercoletti, olingo, olinguito, bassarischi del Nordamerica e del Centroamerica) e dei Mefitidi (moffette e tassi fetidi).

In America settentrionale, Ursoidei e Musteloidei fecero la loro comparsa nel Cadroniano (Eocene superiore). In Europa, invece, giunsero nell'Oligocene inferiore, immediatamente dopo la Grande Coupure.

Il cladogramma seguente si basa sulla filogenesi molecolare di sei generi effettuata da Flynn (2005)[2]:

   Caniformia
 

Canidae (cani) African golden wolf


   Arctoidea
 

Ursidae (orsi) American black bear


 
 

Pinnipedia (foche) Common seal


   Musteloidea
   

Ailuridae (panda minore) Red panda


 
   

Mephitidae (moffette) Striped skunk


 
   

Procyonidae (procioni e simili) Common raccoon


 

Mustelidae (donnole e simili) European polecat








Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G. D. Welsey-Hunt e J. J. Flynn, Phylogeny of the Carnivora: basal relationships among the Carnivoramorphans, and assessment of the position of ‘Miacoidea’ relative to Carnivora, in Journal of Systematic Palaeontology, vol. 3, nº 1, 2005, pp. 1-28, DOI:10.1017/S1477201904001518.
  2. ^ J. J. Flynn, J. A. Finarelli, S. Zehr, J. Hsu e M. A. Nedbal, Molecular phylogeny of the Carnivora (Mammalia): Assessing the impact of increased sampling on resolving enigmatic relationships, in Systematic Biology, vol. 54, nº 2, 2005, pp. 317-37, DOI:10.1080/10635150590923326, PMID 16012099.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi