Music as a Weapon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Music as a Weapon è un festival musicale creato dall'alternative metal band Disturbed. Dall'anno di creazione, il 2001, sono state organizzate cinque edizioni. Il nome deriva da un verso contenuto nel testo nella canzone Droppin' Plates contenuta nell'album The Sickness:[1]

« 'Cause when you hear this shit, you'll get to steppin'
Gonna fight the war, and use my music as a weapon! »

Nel 2008 i Disturbed hanno organizzato uno speciale Music as a Weapon tour in Australia e Nuova Zelanda, assieme ai P.O.D., dal 2 al 12 settembre. La seconda edizione, il Music as a Weapon II, è stato registrato dal vivo e pubblicato nel 2004 in formato CD e CD+DVD.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

In grassetto il nome delle band headliner.

Music as a Weapon I[modifica | modifica wikitesto]

Svoltosi tra settembre e ottobre 2001, comprendeva le seguenti band:[2]

Music as a Weapon II[modifica | modifica wikitesto]

Svoltosi nel 2003, comprendeva le seguenti band:

Music as a Weapon II
Artista Disturbed, Chevelle, Taproot, Ünloco
Tipo album Video live
Pubblicazione 24 febbraio 2004
Durata 53:19
Genere Hard rock
Alternative metal
Etichetta Reprise Records, Warner Bros. Records
Registrazione a Chicago, nel 2003, al The Aragon
Disturbed - cronologia
Album video precedente
Album video successivo

Music as a Weapon II è stato registrato dal vivo come album e DVD, al The Aragon di Chicago, Illinois, nel 2003, e pubblicato nel 2004. Contiene la cover fatta dai Disturbed della canzone Fade to Black dei Metallica e la canzone Dehumanized. Il DVD contiene inoltre il video del singolo Liberate.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Disturbed – Loading the Weapon – 2:33 (musica: Steve Kmak, Dan Donegan e Mike Wengren)
  2. Disturbed – Bound – 3:54 (David Draiman, Steve Kmak, Dan Donegan e Mike Wengren)
  3. Taproot – Myself – 3:36 (Phil Lipscomb, Jarrod Montague, Mike DeWolf e Stephen Richards)
  4. Disturbed – Dehumanized – 3:44 (David Draiman, Steve Kmak, Dan Donegan e Mike Wengren)
  5. Chevelle – Forfeit – 4:06 (Joe Loeffler, Sam Loeffler e Pete Loeffler)
  6. Disturbed – Fade to Black – 4:26 (testo: Cliff Burton, James Hetfield, Kirk Hammett e Lars Ulrich – musica: David Draiman, Steve Kmak, Dan Donegan e Mike Wengren)
  7. Ünloco – Empty – 4:03 (Victor Escareno, Peter Navarrete, Marc Serrano e Joey Duenas)
  8. Taproot – Sumtimes – 4:42 (Phil Lipscomb, Jarrod Montague, Mike DeWolf e Stephen Richards)
  9. Disturbed – Darkness – 4:02 (David Draiman, Steve Kmak, Dan Donegan e Mike Wengren)
  10. Ünloco – Bruises – 2:50 (Victor Escareno, Peter Navarrete, Marc Serrano e Joey Duenas)
  11. Disturbed – Prayer – 3:49 (David Draiman, Steve Kmak, Dan Donegan e Mike Wengren)
  12. Chevelle, David Draiman – The Red – 3:46 (Joe Loeffler, Sam Loeffler e Pete Loeffler)
  13. Taproot – Poem – 3:20 (Phil Lipscomb, Jarrod Montague, Mike DeWolf e Stephen Richards)
  14. Disturbed, Pete Loeffler, Joey Duenas – Stupify – 4:28 (testo: David Draiman, Steve Kmak, Dan Donegan e Mike Wengren – musica: David Draiman, Steve Kmak, Dan Donegan, Mike Wengren, Joey Duenas e Pete Loeffler)

Durata totale: 53:19

Music as a Weapon III[modifica | modifica wikitesto]

Svoltosi nel 2006, comprendeva le seguenti band:

Music as a Weapon: Australia and New Zealand[modifica | modifica wikitesto]

Svoltosi nel 2008, comprendeva le seguenti band:

Music as a Weapon IV[modifica | modifica wikitesto]

Svoltosi nel 2009, comprendeva le seguenti band:

Stage principale
Stage secondario

Music as a Weapon V[modifica | modifica wikitesto]

Svoltosi nel 2011, comprendeva le seguenti band:

La particolarità di questo tour è la presenza di due headliner, i Disturbed ed i Korn.

Music as a Weapon: Australia and New Zealand[modifica | modifica wikitesto]

Svoltosi anch'esso nel 2011, comprendeva le seguenti band:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ray Waddell, Seriously Disturbed, in Billboard, vol. 115, nº 14, 5 aprile 2003, p. 16, ISSN 0006-2510. URL consultato il 18 giugno 2014.
  2. ^ (EN) Disturbed Leads Music As A Weapon Tour, in Billboard, 28 agosto 2001. (archiviato il 18 giugno 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]