Museo di Santa Verdiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°36′10.17″N 11°58′18.56″E / 43.602825°N 11.971822°E43.602825; 11.971822

Museo di Santa Verdiana
In primo piano il fabbricato del Museo, adiacente al santuario
In primo piano il fabbricato del Museo, adiacente al santuario
Tipo arte
Indirizzo Castelfiorentino, piazza Santa Verdiana
Sito [1]
Una sala

Il Museo di Santa Verdiana, inaugurato nel 1999, è ospitato in una struttura rustica denominata il Casalone, adiacente al santuario di Santa Verdiana, a Castelfiorentino, in provincia di Firenze.

Il percorso espositivo si snoda per quattro sale dislocate su due piani.

Come gli altri musei della Valdelsa e dalla Val di Pesa, raccoglie tutte le opere d'arte provenienti dalle chiese del territorio comunale.

Piano terra[modifica | modifica wikitesto]

Oltrepassato il bancone della biglietteria si entra immediatamente nella prima sala.

Sala 1[modifica | modifica wikitesto]

Le opere su tavola qui esposte sono veramente di primissimo piano:

Una sezione importante è dedicata ai codici miniati, esposti in due ampie vetrine: variamente datati dalla prima metà del secolo XIV al 1712.

Sala 2[modifica | modifica wikitesto]

Le opere pittoriche qui esposte sono:

Questa sala presenta anche una sezione dedicata alle sculture:

Sala 3[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una piccola saletta dove sono esposti i paramenti sacri e vari oggetti di oreficeria.

Primo Piano[modifica | modifica wikitesto]

Tramite una scala posta nella seconda sala si accede al primo piano.

Sala 4[modifica | modifica wikitesto]

Qui continua l'esposizione di numerose opere di oreficeria, ma anche opere pittoriche manieriste, nonché di Cosimo Gamberucci, Francesco Boldrini, Agostino Veracini e altri.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. C. Proto Pisani (a cura di), Il Museo di Santa Verdiana a Castelfiorentino, collana La Biblioteca de "Lo Studiolo", Firenze, Becocci/Scala, 1999.
  • R. C. Proto Pisani (a cura di), Museo di Santa Verdiana a Castelfiorentino, collana "Piccoli Grandi Musei", Firenze, Edizioni Polistampa, 2006. ISBN 88-596-0067-7
  • R. C. Proto Pisani (a cura di), La Valle dei Tesori. Capolavori allo specchio, catalogo della mostra, Musei del Circondario Empolese – Valdelsa, 12 giugno – 19 novembre 2006, Firenze, Edizioni Polistampa, 2006, pp. 112– 135. ISBN 88-596-0068-5
  • F. Allegri – M. Tosi, Castelfiorentino terra d’arte, collana “Valdelsa Millenaria”, Certaldo (Fi), Federighi Editori, 2005, pp. 162 – 167 (schede sul museo).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]