Museo di Santa Maria degli Angeli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo di Santa Maria degli Angeli
S.Maria.degli.Angeli31.jpg
Il vicolo dove si trova l'ingresso del museo, a fianco della basilica
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàAssisi
IndirizzoSanta Maria degli Angeli
Caratteristiche
Tipoarte sacra
Sito web

Coordinate: 43°03′29.16″N 12°34′51.6″E / 43.0581°N 12.581°E43.0581; 12.581

Il Museo di Santa Maria degli Angeli si trova in alcuni locali dell'ex-convento di Santa Maria degli Angeli ad Assisi.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Fondato negli anni venti del Novecento, è stato riallestito nel 1999. Le sale seguono un percorso cronologico, con opere d'arte sacra legate al santuario della Porziuncola e al Francescanesimo in generale. Sono esposti inoltre documenti di archivio, plastici e ricostruzioni grafiche.

La prima sala mostra un grande plastico dell'area e alcuni reperti archeologici. Segue una sala dedicata al Duecento, momento di fioritura del Francescanesimo, con importanti opere di Giunta Pisano (Crocifisso ligneo), Cimabue (San Francesco) e del Maestro di San Francesco (l'opera eponima San Francesco tra due angeli) e una Madonna del Latte, scultura in pietra policroma della fine del XIV secolo.

La terza sala mostra alcuni arredi e delle ceramiche robbiane, tra cui un dossale di Andrea della Robbia (1475), la quarta opera di arte rinascimentale (lavori di Sano di Pietro, l'Alunno, ecc.). L'ultima sala mostra opere nate dopo la costruzione della grande basilica alessiana. Da una rampa di scale si accede al "Conventino", ovvero ciò che resta delle celle primitive dei frati; restaurate di recente, sono attualmente utilizzate per ospitare mostre temporanee di arte sacra contemporanea.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]