Museo Venanzo Crocetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Facciata Museo

Il Museo Crocetti è un museo di arte contemporanea dedicato all'opera dello scultore italiano Venanzo Crocetti (1913-2003)

Il Museo si trova a Roma in Via Cassia, 492.

Sala Fluvialia del Museo

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La struttura nasce per avere uno studio di grandi dimensioni che gli consenta di realizzare la Porta dei Sacramenti, in seguito al concorso vinto nel 1951, per la realizzazione della Porta di San Pietro.

Al laboratorio si aggiungono altri ambienti: la casa dove il maestro vive fino alla morte e il museo, inaugurato nel 2002, che custodisce le sue opere.

Il complesso museale è gestito dalla Fondazione Crocetti che ha come scopo principale la conservazione del lavoro dello scultore e custodisce il suo archivio.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il museo conserva più di cento grandi opere tra sculture in bronzo e in marmo, dipinti, opere su carta e documenti dello scultore abruzzese, che vanno dal 1930 al 1998.

Lavori dello scultore sono presenti anche a Bruxelles, Parigi, Berna, Zurigo, New York, San Paolo del Brasile, Montreal, Tokyo e Osaka. Nel 1991 il museo dell'Ermitage di San Pietroburgo, gli ha voluto dedicare una sala espositiva permanente.[1]

Il Museo Crocetti ospita anche mostre di arte contemporanea.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ralf van Bühren: Kunst und Kirche im 20. Jahrhundert. Die Rezeption des Zweiten Vatikanischen Konzils (Konziliengeschichte, Reihe B: Untersuchungen). Paderborn: Ferdinand Schöningh 2008 (ISBN 978-3-506-76388-4)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN153442876 · LCCN (ENnr2003016989 · WorldCat Identities (ENnr2003-016989