Museo Orientale Umberto Scerrato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo Orientale Umberto Scerrato
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàNapoli
IndirizzoPalazzo Du Mesnil, via Partenope, 10A
Caratteristiche
TipoDocumenti ed opere delle civiltà asiatiche e africane
Apertura12 novembre 2012[1]
DirettoreLucia Caterina
Sito web

Il Museo Orientale Umberto Scerrato è un ente didattico dell'Università "L'Orientale" di Napoli, costituito dal centro museale vero e proprio, da una biblioteca[2] e da un laboratorio archeologico.[3] È intitolato alla memoria del professor Umberto Scerrato, suo principale fautore, e raccoglitore di alcuni tra i pezzi esposti afferenti al mondo islamico.[2]

La storia del Museo[modifica | modifica wikitesto]

Il Museo Orientale Umberto Scerrato fa parte, insieme con il Museo della Società africana d'Italia, del sistema museale dell'Università degli studi di Napoli "L'Orientale". Inaugurato nel novembre del 2012 raccoglie materiali acquisiti dall'Ateneo sin dagli anni Sessanta del Novecento, provenienti dall'Africa e dall'Asia, e un patrimonio librario di tema archeologico e storico-artistico.

Collezione[modifica | modifica wikitesto]

La collezione comprende sigilli vicino-orientali, reperti dal Sudan orientale, dall'Eritrea e dall'Etiopia, sculture dell'India di Nordovest, un'ampia sezione islamica (stele funerarie e manufatti in ceramica e metallo), porcellane cinesi. Plastici ricostruttivi relativi ad architetture sudarabiche e a specifici monumenti di area iranica, cinese e giapponese completano la collezione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ All'università Orientale nasce il Museo Scerrato, in La Repubblica, 13 novembre 2012. URL consultato il 3 aprile 2014.
  2. ^ a b Lucia Caterina, Storia del Museo, su museorientale.unior.it. URL consultato il 2 aprile 2014.
  3. ^ Nadia Napolitano, Apre il Museo orientale in via Chiatamone ad Umberto Scerrato, su napolike.it. URL consultato il 3 aprile 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aurelio De Rose, I palazzi di Napoli, Roma, Newton & Compton, 2001, ISBN 88-541-0122-2.
  • Giovanni Liccargo, I musei di Napoli. Storia, arte, segreti, leggende, curiosità, Roma, Newton & Compton, 2004, ISBN 88-541-0076-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]