Musei ebraici in Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In Italia esiste una rete di musei ebraici, spesso ospitati nei locali di antiche sinagoghe, a testimoniare la presenza di comunità ebraiche a livello di storia locale. A differenza di altri paesi manca (ancora) un Museo nazionale ebraico, anche se esiste il progetto per un Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah nell'ex-Carcere di Ferrara in via Piangipane, il quale documenti la presenza millenaria presenza degli ebrei in Italia e i tragici fatti della Shoah. Direttore della Fondazione MEIS è Riccardo Calimani.

L'elenco (parziale) include, regione per regione, i musei ebraici attualmente esistenti:

Piemonte[modifica | modifica wikitesto]

Veneto[modifica | modifica wikitesto]

Friuli-Venezia Giulia[modifica | modifica wikitesto]

Emilia-Romagna[modifica | modifica wikitesto]

Toscana[modifica | modifica wikitesto]

Lazio[modifica | modifica wikitesto]

Puglia[modifica | modifica wikitesto]

Israele[modifica | modifica wikitesto]

Alla lista dei musei italiani vanno aggiunti almeno tre musei in Israele che preservano testimonianze fondamentali della cultura ebraica in Italia, nonché gli arredi originari di intere sinagoghe italiane:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ebraismo