Murdered: Soul Suspect

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Murdered: Soul Suspect
videogioco
Murdered Soul Suspect.jpg
Ronan e Joy durante una scena del gioco
PiattaformaMicrosoft Windows, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One
Data di pubblicazioneGiappone 17 luglio 2014
Flags of Canada and the United States.svg 3 giugno 2014
Zona PAL 6 giugno 2014
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 5 giugno 2014
GenereAvventura grafica, stealth
TemaCrimine, horror
OrigineStati Uniti
SviluppoAirtight Games
PubblicazioneSquare Enix
DirezioneYosuke Shiokawa
ProduzioneNaoto Sugiyama
DesignEric Studer
MusicheJason Graves
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputGamepad, tastiera, DualShock 3, DualShock 4
Motore graficoUnreal Engine 3
SupportoBlu-ray, DVD, download
Distribuzione digitaleSteam, PlayStation Network, Xbox Live
Fascia di etàCEROC · ESRBM · OFLC (AU): M · PEGI: 16 · USK: 16

Murdered: Soul Suspect è un videogioco d'avventura del 2014, sviluppato da Airtight Games e pubblicato da Square Enix.

Sinossi[modifica | modifica wikitesto]

L'investigatore di polizia Ronan O'Connor, ex rapinatore convertitosi alla legge, è sulle tracce del cosiddetto Killer della Campana, un assassino seriale che sta terrorizzando la cittadina di Salem (Massachusetts) con i suoi omicidi.

Una sera d'autunno, Ronan riesce a scoprire la posizione del killer all'interno di una palazzina a sei piani e si precipita lì per arrestarlo senza aspettare la pattuglia di supporto; giunto sul luogo, trova un uomo incappucciato e con il volto coperto che prima lo getta da una finestra e poi lo fredda con sette colpi di pistola.

Dopo essere stato ucciso, Ronan rimane intrappolato in un limbo tra la vita e la morte: l'unico modo per proseguire il suo viaggio verso l'oltretomba è quello di risolvere il caso del Killer della Campana, scoprendo l'identità e il movente dell'assassino.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In Murdered: Soul Suspect è possibile giocare in due diversi ambienti: il mondo dei vivi, dove è presente tutto ciò che è visibile all'occhio umano, e quello dei morti, in cui si interagisce con oggetti o edifici visibili ai soli fantasmi (distinguibili dai loro contorni azzurri).

Dopo la morte, Ronan ha acquisito diverse abilità speciali, tra cui l'invisibilità e il teletrasporto; inoltre, toccando un oggetto o una persona può scoprire chi o cosa è stato in contatto con essa nelle ore immediatamente precedenti.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronan O'Connor: è un ex rapinatore di Salem (Massachusetts) la cui adolescenza è stata caratterizzata da risse e piccoli furti. Una volta cresciuto, ha deciso di lavorare come investigatore di polizia per redimersi dai crimini commessi in passato.
  • Joy Foster: è una giovane medium che aiuta Ronan O'Connor a risolvere le indagini sul Killer della Campana.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Murdered: Soul Suspect ha ricevuto critiche generalmente negative per via della sua scarsa longevità ed un gameplay troppo ripetitivo.[1]

Accoglienza
Aggregatore Media voti
Metacritic 56/100
Recensore Voto
Destructoid 4.5/10
Edge 4/10
Electronic Gaming Monthly 5.5/10
Eurogamer 6/10
Game Informer 6.5/10
GameSpot 6/10
GamesRadar+ 2.5/5 stelle
IGN 5.5/10
Joystiq 3.5/5 stelle
Polygon 7/10
VideoGamer.com 4/10
Digital Spy 2/5 stelle
Metro 3/10
NowGamer 3.5/10
Hardcore Gamer 2.5/10

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione di Murdered: Soul Suspect, su spaziogames.it, 3 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb16934889x (data)
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi