Murdered: Soul Suspect

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Murdered: Soul Suspect
videogioco
Murdered Soul Suspect.jpg
Ronan e Joy durante una scena del gioco
PiattaformaPlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One
Data di pubblicazioneGiappone 17 luglio 2014
Flags of Canada and the United States.svg 3 giugno 2014
Zona PAL 5 giugno 2014
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 6 giugno 2014
GenereAvventura dinamica
TemaThriller
OrigineStati Uniti
SviluppoAirtight Games
PubblicazioneSquare Enix
DirezioneYosuke Shiokawa
ProduzioneNaoto Sugiyama
DesignEric Studer
MusicheJason Graves
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputDualShock, Gamepad
Motore graficoUnreal Engine 3
SupportoBlu-ray, DVD
Fascia di etàCEROC · ESRBM · OFLC (AU): M · PEGI: 16 · USK: 16

Murdered: Soul Suspect è un videogioco action-adventure del 2014, sviluppato da Airtight Games e pubblicato da Square Enix per PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One. È stato l'ultimo titolo prodotto da Airtight Games prima del suo fallimento.

Sinossi[modifica | modifica wikitesto]

L'investigatore di polizia Ronan O'Connor, ex rapinatore convertitosi alla legge, è sulle tracce del cosiddetto Killer della Campana, un assassino seriale che sta terrorizzando la cittadina di Salem (Massachusetts) con i suoi omicidi.

Una sera d'autunno, Ronan riesce a scoprire la posizione del killer all'interno di una palazzina a sei piani e si precipita lì per arrestarlo senza aspettare la pattuglia di supporto; giunto sul luogo, trova un uomo incappucciato e con il volto coperto che prima lo getta da una finestra e poi lo fredda con sette colpi di pistola.

Dopo essere stato ucciso, Ronan rimane intrappolato in un limbo tra la vita e la morte: l'unico modo per proseguire il suo viaggio verso l'oltretomba è quello di risolvere il caso del Killer della Campana, scoprendo l'identità e il movente dell'assassino.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In Murdered: Soul Suspect è possibile giocare in due diversi ambienti: il mondo dei vivi, dove è presente tutto ciò che è visibile all'occhio umano, e quello dei morti, in cui si interagisce con oggetti o edifici visibili ai soli fantasmi (distinguibili dai loro contorni azzurri).

Dopo la morte, Ronan ha acquisito diverse abilità speciali, tra cui l'invisibilità e il teletrasporto; inoltre, toccando un oggetto o una persona può scoprire chi o cosa è stato in contatto con essa nelle ore immediatamente precedenti.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Murdered: Soul Suspect ha ricevuto critiche generalmente negative per via della sua scarsa longevità ed un gameplay troppo ripetitivo.[1]

Accoglienza
Aggregatore Media voti
Metacritic 55/100
Recensore Voto
Destructoid 4.5/10
Edge 4/10
Electronic Gaming Monthly 5.5/10
Eurogamer 6/10
Game Informer 6.5/10
GameSpot 6/10
GamesRadar+ 2.5/5 stelle
IGN 5.5/10
Joystiq 3.5/5 stelle
Polygon 7/10
VideoGamer.com 4/10
Digital Spy 2/5 stelle
Metro 3/10
NowGamer 3.5/10
Hardcore Gamer 2.5/10

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Murdered: Soul Suspect Recensione PC, PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One - SpazioGames.it, su spaziogames.it, 5 giugno 2014. URL consultato il 29 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb16934889x (data)
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi