MrBeast

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
MrBeast nel 2021

MrBeast, pseudonimo di James Stephen "Jimmy" Donaldson (Wichita, 7 maggio 1998), è uno youtuber e imprenditore statunitense.

Il suo canale YouTube conta oltre 302 milioni di iscritti e, ad oggi, è quello con più iscritti al mondo.[1]

Jimmy Donaldson è nato il 7 maggio 1998, risiede a Raleigh, nella Carolina del Nord, e si è diplomato alla Greenville Christian Academy nel 2016. Donaldson ha abbandonato il college per intraprendere una carriera a tempo pieno come content creator.[2]

Donaldson ha iniziato la sua carriera su YouTube nel 2012 all'età di 14 anni, creando un canale YouTube chiamato MrBeast6000. I suoi primi video rimasero sconosciuti, con una media di circa mille visualizzazioni ciascuno, fino al rilascio del video I Count To 100.000 pubblicato nel gennaio 2017, che in pochi giorni aveva raggiunto decine di milioni di visualizzazioni.

I video di Donaldson di solito si incentrano sull'intrattenimento di vario genere come challenge fuori dal comune o spendere soldi nelle maniere più insolite.

Il 25 settembre 2021, il suo canale MrBeast ha raggiunto 70 milioni di iscritti con oltre 12,5 miliardi di visualizzazioni totali.

Il 28 luglio 2022 raggiunge i 100 milioni di iscritti. Il 14 novembre 2022 supera lo YouTuber PewDiePie in numero di iscritti, rendendolo il quarto con più iscritti sulla piattaforma YouTube e il primo come creatore singolo. Successivamente, il 15 giugno 2023 il suo canale supera per numero di iscritti il canale YouTube Cocomelon diventando il secondo canale YouTube con più iscritti al mondo. E infine, il 1º giugno 2024, supera per numero di iscritti T-Series diventando il canale con più iscritti al mondo.

Il 25 ottobre 2019 MrBeast insieme ad un ex ingegnere della NASA, lo youtuber Mark Rober, hanno organizzato un evento di raccolta fondi su YouTube chiamato #TeamTrees: l’obiettivo era di raccogliere 20 milioni di dollari per la Fondazione Arbor Day entro il 1 gennaio 2020 e piantare un albero per ogni dollaro raccolto entro dicembre 2022. Ogni donazione va alla Arbor Day Foundation che si impegna a piantare gli alberi. Importanti personaggi come Rhett & Link, Marshmello, iJustine, Marques Brownlee, Simone Giertz e Jacksepticeye hanno sostenuto l’iniziativa.

Il 19 dicembre 2019 l'obiettivo dei 20 milioni di dollari fu superato e a partire dal 27 maggio 2020, il progetto ha raggiunto oltre 22 milioni di dollari. L'iniziativa ha anche ricevuto ingenti donazioni dai dirigenti aziendali come Jack Dorsey, Susan Wojcicki, Elon Musk e Tobias Lütke.

A luglio 2023 stringe una collaborazione con il videogioco Stumble Guys: la versione 0.53 del gioco, rilasciata il 27/07/2023, è tutta incentrata su questa collaborazione.[3] A ottobre 2023 stringe una nuova collaborazione con Stumble Guys, per cui nella versione 0.58 del gioco vengono introdotti numerosi oggetti cosmetici per questa collaborazione.[4]

Lo youtuber ha dichiarato di avere la malattia di Crohn.[5][6][7]

  1. ^ (EN) MrBeast Hit 200M Subscribers on His Core YouTube Channel, su Insider Gaming, 15 ottobre 2023. URL consultato l'11 dicembre 2023.
  2. ^ (EN) Mashum Mollah, MrBeast: The Success Story Of The Most Popular Youtuber In The World, su Mashum Mollah, 7 agosto 2023. URL consultato il 12 febbraio 2024.
  3. ^ MrBeast Stagione 0.53 — Stumble Guys Centro assistenza, su stumbleguys.helpshift.com. URL consultato il 4 dicembre 2023.
  4. ^ Ritorno alla Bestia (0.58 - 0.58.3) — Stumble Guys Centro assistenza, su stumbleguys.helpshift.com. URL consultato il 4 dicembre 2023.
  5. ^ What Is Crohns Disease?????. URL consultato il 19 dicembre 2022.
  6. ^ (EN) Shannon Raphael, What Disease Does YouTuber MrBeast Have?, su Distractify, 18 dicembre 2020. URL consultato il 19 dicembre 2022.
  7. ^ (EN) 10 Celebrities Currently Living With Crohn’s Disease, su EverydayHealth.com. URL consultato il 19 dicembre 2022.

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
Controllo di autoritàVIAF (EN295715411 · ISNI (EN0000 0005 1047 1364 · LCCN (ENno2013003437