Movimento Marada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Movimento Marada
Tayyār Al-Marada
Leader Suleiman Frangieh
Stato Libano Libano
Fondazione 1961 (organizzazione armata)
1991 (partito)
Ideologia Cristianesimo democratico, liberalismo, secolarismo
Sito web

Il Movimento Marada (in arabo: تيار المردة, Tayyār Al-Marada) è un partito politico di orientamento cristiano-democratico, liberale e secolarista fondato in Libano nel 1991, quando l'unità paramilitare Brigata Marada si trasformò in un soggetto politico.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Brigata Marada si affermò nel 1967 su iniziativa di Suleiman Frangieh, Presidente della Repubblica dal 1970 al 1976. L'organizzazione si richiamava nel nome ai Mardaiti, la popolazione di religione cristiana che, secondo gli storici, nel Medioevo avrebbe combattutto il califfato abbaside con il sostegno dei bizantini. L'unità paramilitare, nota anche come "Esercito di Liberazione di Zgharta" (Armée de Liberation de Zgharta) fu tra i protagonisti della guerra civile scoppiata nel 1975 dopo le gravi tensioni tra i vari gruppi religiosi presenti nel Paese, specie tra cristiani maroniti e musulmani drusi.

Al termine della guerra civile, nel 1990, la Brigata Marada si trasformò in un partito politico.

In occasione delle elezioni parlamentari del 2009 ha aderito all'Alleanza 8 Marzo guidata da Michel Aoun, ottenendo tre seggi su 126.

Leader del partito[modifica | modifica wikitesto]