MotorStorm: Arctic Edge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da MotorStorm: Artic edge)
Jump to navigation Jump to search
MotorStorm: Arctic Edge
videogioco
PiattaformaPlayStation Portable, PlayStation 2
Data di pubblicazionePlaystation 2:
PAL 9 settembre 2009
Australia 3 ottobre 2009
Nord America 20 ottobre 2009
Playstation Portable:
Australia 17 settembre 2009
PAL 18 settembre 2009
Nord America 29 settembre 2009
Giappone 1º novembre 2009
GenereSimulatore di guida
OrigineRegno Unito
SviluppoBigbig Studios, Virtuos
PubblicazioneSony
SerieMotorStorm
Modalità di giocoGiocatore singolo e multiplayer fino a 6 giocatori
Periferiche di inputDualShock 2
SupportoDVD, UMD
Fascia di etàESRBT · PEGI: 12
Preceduto daMotorStorm: Pacific Rift
Seguito daMotorStorm: Apocalypse

Motorstorm: Arctic Edge è un videogioco di corse estreme per PSP e PlayStation 2 sviluppato da Bigbig Studios e distribuito da Sony Computer Entertainment nel 2009. È il primo e unico gioco della serie Motorstorm sviluppato per PSP[1][2] e PS2. Essendo stato sviluppato per queste console, il gioco non vanta la stessa fisica che caratterizza gli episodi sulla PlayStation 3. I comandi di gioco, invece, sono stati sistemati in maniera ottimale alle console.

In questo capitolo ambientato nel circolo polare artico, sono state introdotte 2 nuove classi di veicoli: motoslitte e gatti delle nevi. Tutti i veicoli sono ora modificabili sia per quanto riguarda livree e sponsor, sia per le varie componenti della carrozzeria. L'intelligenza avversaria è ben bilanciata e progredisce mano a mano che si avanza nel campionato.

Nei vari percorsi sono stati introdotti 2 nuovi elementi: i ponti di ghiaccio e la possibilità di creare valanghe. I primi sono delle fragili strutture di ghiaccio che crolleranno al passaggio di un veicolo pesante, mentre le valanghe possono essere create facendo rumore con il clacson dei veicoli o facendo esplodere un avversario.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato è diviso in 8 livelli di difficoltà, suddivisi in 3 categorie di gare:

  • Gara: l'obiettivo è arrivare primi alla corsa, utilizzando il turbo e speronando gli avversari.
  • Velocità: competizione che richiede al giocatore di attraversare trenta fumogeni sparsi per il tracciato in un certo limite tempo. Ogni fumogeno superato cambierà leggermente la sua posizione al giro successivo ed allungherà di cinque secondi il tempo residuo.
  • Punti a tempo: gara dove si guadagneranno dei punti ad ogni secondo, in relazione alla posizione in gara. Il primo a raggiungere quota mille punti vincerà l'evento.

Esistono poi la modalità Divertimento (che corrisponderebbe alla classica modalità Arcade), la modalità Multiplayer e la Prova a tempo (dove si dovranno battere i 192 record di percorso degli sviluppatori del gioco).

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La rivista Play Generation diede alla versione per PlayStation Portable un punteggio di 91/100, trovandolo il miglior gioco di guida arcade su PSP, appassionante e longevo, soprattutto per merito dell'online[3]. Federico Graziano di Everyeye.it analizzò la stessa versione, dandole un 8, reputandolo un prodotto di pregevole fattura, solido, coinvolgente e divertente[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il ritorno di PSP, in Play Generation, n. 39, Edizioni Master, aprile 2009, p. 5, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  2. ^ "Piccoletta" alla riscossa, in Play Generation, n. 39, Edizioni Master, aprile 2009, p. 6, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  3. ^ MotorStorm Arctic Edge, in Play Generation, n. 72, Edizioni Master, novembre 2011, p. 24, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  4. ^ Federico Graziano, Recensione MotorStorm: Arctic Edge, su Everyeye.it, 6 ottobre 2009. URL consultato il 2 settembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

PlayStation Portale PlayStation: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di PlayStation