Moshe Menuhin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Moshe Menuhin (Russia, 18931983) è stato uno scrittore russo naturalizzato statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Moshe Menuhin nacque in Russia in una distinta famiglia di religione ebraica.[1] Egli fu il pronipote di Shneur Zalman, il fondatore di Chabad Chassidismo.[2] Quando la famiglia emigrò in Palestina, Moshe venne inviato alla Orthodox Jewish school, prima a Yeshivas a Gerusalemme, e quindi all'ebraico Gymnasia Herzlia di Giaffa - Tel Aviv.

Nel 1913 si trasferì negli Stati Uniti per completare i suoi studi, iscrivendosi alla New York University dove studiò matematica, politica, scienze ed educazione. Si trasferì poi in California dove iniziò a lavorare come professore di lingua ebraica. Impegnato anti-sionista, fu autore di "The Decadence of Judaism in Our Time" [3], "Jewish Critics of Zionism", e la storia della famiglia Menuhin, "The Menuhin Saga".

Moshe Menuhin fu il padre del famoso violinsta Yehudi Menuhin e delle altrettanto famose pianiste Hephzibah Menuhin e Yaltah Menuhin.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Copertina interna di Decadence of Judaism in our Time, seconda edizione con post scritum pubblicata dallo Institute of Palestinian Studies, Beirut 1969, di Moshe Menuhin
  2. ^ Rivista di Henry G. Fischer su The Menuhin Saga, di Moshe Menuhin, in The Link - Volume 17, Issue 5, Americans for Middle East Understanding dicembre 1984, The Menuhin Saga
  3. ^ The Decadence of Judaism in Our Time

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 112788311

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie