Moscato di Sardegna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moscato di Sardegna
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)130 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
9,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
11,5%
Estratto secco
netto minimo
17,0‰
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
13/12/1979  
Gazzetta Ufficiale del02/06/1980,
n 149
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Il Moscato di Sardegna è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Cagliari, Nuoro, Oristano e Sassari.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: giallo paglierino, brillante.
  • odore: aromatico, delicato, caratteristico.
  • sapore: dolce, delicato, fruttato, caratteristico di moscato.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • Cagliari (1992/93) 430,29
  • Cagliari (1993/94) 500,88
  • Cagliari (1994/95) 74,48
  • Cagliari (1995/96) 287,28
  • Cagliari (1996/97) 136,5
  • Oristano (1993/94) 59,77
  • Oristano (1994/95) 39,48
  • Sassari (1991/92) 1680,81
  • Sassari (1992/93) 1609,51