Mortelle (Messina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mortelle
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Sicily.svg Sicilia
Città metropolitanaProvincia di Messina-Stemma.svg Messina
ComuneMessina-Stemma.png Messina
Territorio
Coordinate38°15′53″N 15°38′33″E / 38.264722°N 15.6425°E38.264722; 15.6425 (Mortelle)Coordinate: 38°15′53″N 15°38′33″E / 38.264722°N 15.6425°E38.264722; 15.6425 (Mortelle)
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale98164
Prefisso090
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mortelle
Mortelle

Mortelle è una frazione del comune di Messina, situata sulla costa tirrenica ad Ovest di Capo Peloro. Fa parte della Circoscrizione VI del capoluogo peloritano.

La frazione è nota per le ampie spiagge sabbiose e gli stabilimenti balneari, purtroppo alcuni in disuso.[1]

Lido di Mortelle

Un tempo era molto frequentato l'Istituto Marino di Mortelle, attivo come colonia estiva dagli anni Venti. Dall’ultimo decennio fino ai giorni nostri il Comune di Messina ha ristrutturato i locali grazie a fondi provenienti da progettualità regionali ed europee. La ristrutturazione è avvenuta in due fasi; la prima rivolta al padiglione centrale (indicato come Pad. 4), e la seconda a tutti gli altri padiglioni.[2]

Posta lungo la Strada statale 113, fra il 1890 e il 1932 la località era servita dalla tranvia Messina-Barcellona della SATS[3].

Oggi il Lido di Mortelle è collegato al centro cittadino da due linee di autobus dell'ATM: la linea nº 32 - (Ponte Gallo - Mortelle- Terminal Museo) e la linea nº 1 Shuttle 100 (Giampilieri sup. - Torre Faro).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Messina, hotel e lido di Mortelle: cartoline dall'inferno, su messina.gazzettadelsud.it, 25 aprile 2021.
  2. ^ L’Istituto Marino di Mortelle, www.istitutomarino.it, CNR Istituto Marino Messina 2019
  3. ^ Giulio Romano, Vittorio Formigari, 123 anni di tram a Messina, Calosci, Cortona, 2001. ISBN 88-7785-175-9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Sicilia Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sicilia