Morte di Cleopatra (Cagnacci)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Morte di Cleopatra
Guido Cagnacci - The Death of Cleopatra - WGA3757.jpg
AutoreGuido Cagnacci
Data1660 circa
Tecnicaolio su tela
Dimensioni120×158 cm
UbicazionePinacoteca di Brera, Milano

La Morte di Cleopatra è un dipinto a olio su tela (120x158 cm) di Guido Cagnacci, databile al 1660 circa e conservato a Milano alla Pinacoteca di Brera. La firma dell'artista è riportata alla base del bracciolo sinistro della poltrona.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Appartiene alla fase matura dell'artista, che la realizzò alla corte dell'Imperatore Leopoldo I a Vienna, dove Cagnacci trascorse gli ultimi anni della propria attività. A Vienna si conserva un'altra versione del dipinto, che mostra la regina morente contornata dalle ancelle, con il capo reclinato.

Il dipinto ritrae Cleopatra al momento del suicidio, dopo il morso dell'aspide rappresentato sul braciolo intento a fissare il viso della donna. Si tratta della fedele traduzione su tela del racconto di Plutarco, che ebbe notevole fortuna in epoca barocca, rappresentando

«il morso dell'aspide, che induceva nelle membra un torpore sonnolento e un deliquio dei sensi, senza per questo arrecare spasimo o provocare gemiti; non appariva che un lieve sudore alla fronte, mentre le facoltà percettive svanivano, si rilasciavano dolcemente, e resistevano a ogni tentativo di risvegliarle e richiamarle in vita, come chi dorme profondo»

(Plutarco, Vita di Antonio.)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • S. Bandera (a cura di), Brera. La Pinacoteca e i suoi capolavori, Skira, Milano 2009.
  • Carlo Ludovico Ragghianti (a cura di),Pinacoteca di Brera, Arnoldo Mondadori, Milano, 1970