Morenosaurus stocki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Morenosaurus
Immagine di Morenosaurus stocki mancante
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Reptilia
Superordine Sauropterygia
Ordine Plesiosauria
Famiglia Elasmosauridae
Genere Morenosaurus
Specie M. stocki

Il morenosauro (Morenosaurus stocki) è un rettile marino estinto, appartenente ai plesiosauri. Visse alla fine del Cretaceo superiore (Maastrichtiano, circa 70 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati nella Contea di Fresno, in California. Questo animale non deve essere confuso con un altro plesiosauro dal nome simile, Muraenosaurus.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Di grandi dimensioni (la lunghezza doveva superare gli otto metri), questo animale possedeva la tipica struttura dei plesiosauri: le zampe erano trasformate in strutture appiattite simili a pinne, e il corpo era largo e piatto; il collo era notevolmente allungato ed era dotato di 47 vertebre cervicali, che consentivano al morenosauro una notevole flessibilità. Rispetto ai suoi più stretti parenti (gli elasmosauridi), il morenosauro possedeva un collo relativamente corto: forme come Elasmosaurus, infatti, possedevano un collo formato da 70 vertebre.

Stile di vita[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale era indubbiamente un predatore marino, uno degli ultimi plesiosauri noti. Il collo lungo veniva utilizzato per arpionare i pesci, che costituivano gran parte della dieta del morenosauro. La forma delle pagaie e il grande sviluppo di omero e femore indicano che il morenosauro era un predatore attivo, al contrario della maggior parte degli elasmosauri, che preferivano una caccia d'agguato. Nello stesso giacimento è stato rinvenuto un altro elasmosauride, Aphrosaurus, dal collo più lungo ma dal nuoto meno attivo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • S. P. Welles. 1943. Elasmosaurid plesiosaurs with description of new material from California and Colorado. Memoirs of the University of California 13:125-254
  • S. P. Welles. 1949. A new elasmosaur from the Eagle Ford Shale of Texas. Fondren Science Series 1:1-28
  • S. P. Welles. 1962. A new species of elasmosaur from the Aptian of Colombia and a review of the Cretaceous plesiosaurs. University of California Publications in Geological Sciences 44(1):1-96
  • K. W. Ford. 2006. Stratigraphic positions of marine reptile and dinosaur specimens in the Moreno Formation, in the Tumey Hills and Panoche Hills, Fresno County, California. In S. G. Lucas and R. M. Sullivan (eds.), Late Cretaceous Vertebrates from the Western Interior. New Mexico Museum of Natural History and Science Bulletin 35:407-410
  • Drunkenmiller, Patrick S. and Russell, Anthony P. (2006). A new elasmosaurid plesiosaur (Reptilia: Sauropterygia) from the Lower Cretaceous Clearwater Formation, northeastern Alberta, Canada. Paludicola 5 (4): 184-199.