Moreno Spirogi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moreno Spirogi
NazionalitàItalia Italia
GenereRock
Beat
Musica psichedelica
Rock progressivo
Folk
Periodo di attività musicale1983 – in attività
Strumentovoce, batteria
Gruppi attualiGli Avvoltoi
Gruppi precedentiSpirogi Circus
Uccellacci & Uccellini
Le Ombre
Album pubblicati13
Studio7 + 5 EP
Live1
Raccolte3

Moreno Spirogi, pseudonimo di Moreno Lambertini (Bologna, 9 ottobre 1966), è un cantante, disc jockey e musicista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia ad interessarsi di musica nei primi anni '80 in pieno fermento punk e new wave, suona la batteria con vari gruppi locali e parallelamente inizia l'attività di disc jockey. Nel 1985 fonda Gli Avvoltoi nelle vesti di cantante e frontman. Negli anni successivi rimane attivo anche come organizzatore di eventi, nei primi anni '90 crea, insieme ad amici, l'etichetta indipendente Torello Records ed è fra gli organizzatori del festival Scandellara Rock.

Nel 1999, chiusa momentaneamente la parentesi con Gli Avvoltoi, forma gli Spirogi Circus.

Nel 2006 riforma Gli Avvoltoi e intraprende la carriera da solista incidendo 2 dischi.

Dal 2010 è speaker a Radiocittà Fujiko e nel 2012 pubblica insieme a Lorenzo Arabia "Storia di un gruppo ridicolo", un libro che ripercorre la storia de Gli Avvoltoi[1].

Nel 2018 esce il libro Per quelli come noi, scritto insieme a Lucio Mazzi, edito dalla Crac edizioni.

Nel 2019 intraprende la carriera da conduttore televisivo su D.Tv, con il programma Spirogi Café.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con Gli Avvoltoi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Gli Avvoltoi.

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Come Spirogi Circus[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
Raccolte
  • 2000 - Circo Magico
  • 2001 - La chiesa si rinnova (con The Gang e Gemelli Ruggeri)
  • 2001 - Stregoneria
  • 2003 - La Collina
  • 2004 - I Reduci
  • 2009 - Il desiderio di schierarsi
Libri

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La ridicola storia degli Avvoltoi, la Repubblica, 2 dicembre 2012. URL consultato il 10 maggio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]