More nobilium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La locuzione latina more nobilium significa letteralmente "nel segno di nobili costumi".

Origine dell'espressione[modifica | modifica wikitesto]

"More nobilium" indicava una categoria specifica di famiglie italiane che, ufficialmente non registrate come nobili dal Regno d'Italia "ma di distinta civiltà",[1] risultassero in possesso di un proprio stemma di cittadinanza, detenuto con "pubblico e pacifico possesso per un periodo non inferiore ai 150 anni"[1].

Fino al periodo regio, tali stemmi potevano essere eventualmente riconosciuti da un decreto del Capo del Governo, del Primo Ministro o del Segretario di Stato. Le ornamentazioni araldiche di tali stemmi erano regolamentate da quanto prescritto dall'art. 13 dell'allora vigente regolamento tecnico araldico.[1]

La stessa espressione è usata per indicare anche il cosiddetto funerale more nobilium.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Cfr. Dizionario Araldico in Enciclopedia pratica Bompiani, vol. II: La vita civile, la famiglia, Milano, 1938, p. 236.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enciclopedia pratica Bompiani, vol. II, Dizionario Araldico, Milano, Bompiani, 1938.
  • Sebastiano Pasquini, Registro Araldico Italiano, I Edizione, vol. I, Lecce, Studio Araldico Pasquini, 2019, ISBN 9788831608107.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Araldica