Mordheim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mordheim
Luogo origineFinlandia Finlandia
AutoreTuomas Pirinen
EditoreGames Workshop
Regole
N° giocatori2+
AmbientazioneWarhammer Fantasy
Requisiti
Età12+
Preparativi10 min
Durata30 min-1.5 ore
Aleatorietàmedio-bassa

Mordheim è un wargame tridimensionale fantasy, prodotto da Games Workshop, ambientato nel mondo di Warhammer Fantasy. Mordheim fa parte dei cosiddetti giochi Specialist, quei giochi cioè destinati principalmente ai veterani di questo hobby, e che quindi ricevono pochi aggiornamenti sia per quanto riguarda le miniature, sia per quanto riguarda le regole.

Nel 2017 il Museo Finlandese dei Giochi (Suomen pelimuseo) lo annoverò tra i suoi primi 100 classici giochi finlandesi[1].

Ambientazione del gioco[modifica | modifica wikitesto]

Mordheim segue l'ambientazione della quinta edizione di Warhammer Fantasy Battle, questo perché entrando nella serie di giochi Specialist non riceve più materiale aggiuntivo.

Il gioco si svolge nella città dell'Impero chiamata Mordheim o anche Città dei Dannati. Nell'anno imperiale 1999, una grande cometa dalla doppia coda (simbolo del dio Sigmar Heldenhammer) cadde sulla città di Mordheim sul convento delle Sorelle di Sigmar: si ritenne che quello fosse il ritorno di Sigmar, venuto per iniziare la nuova età dell'oro dell'Impero, ma non fu così. La cometa distrusse gran parte della città, con eccezione del Castello delle Sorelle Sigmarite, e la città cadde nell'anarchia più totale. Viaggiatori da tutto il Vecchio Mondo giunsero a Mordheim, fino a riempire la città oltre le sue capacità. La città fu infestata dalle forze maligne del Caos, con i demoni che camminano per le strade della città e ora la consideravano la propria città.

Poco dopo, si sparse la voce che una strana pietra giaceva tra le rovine della città e nei luoghi circostanti ad essa, chiamata inizialmente Bonapietra. In breve si scoprì però che questa pietra aveva strani e ignoti poteri che provocavano follia e, in molti casi, mutazioni; il nome fu così cambiato in Malapietra, e divenne presto la più preziosa merce di scambio di tutto l'Impero e anche oltre: girava voce, infatti, che potesse trasformare qualunque metallo in oro e chiunque era pronto a pagare qualunque cifra per possederne qualche frammento. Moltissime bande iniziarono a viaggiare nella Città dei Dannati, per cercare frammenti di Malapietra e fare la propria fortuna.

Dopo la Grande Guerra contro il Caos, Magnus il Pio distrusse le restanti rovine della città e cancellò il nome di Mordheim da tutti gli annali dell'Impero.

Meccanica di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Mordheim è un gioco basato su scontri fatti da piccole bande di guerrieri che svolgono nella città di Mordheim. Le battaglie quindi sono più che altro delle piccole schermaglie, giocate su un tavolo di 1 m² che deve rappresentare una città in rovina. L'obiettivo principale di ogni banda è cercare la Malapietra, sia per i suoi enormi poteri magici, sia perché considerata la merce più preziosa di tutto l'Impero, l'obiettivo secondario è ovviamente cercare tesori e monete d'oro e in qualche modo riuscire a uscire sani e salvi dai vicoli della città.

Presenta delle regole specifiche fatte in modo da poter muovere ogni singolo modello, in totale autonomia rispetto al resto della banda. Le regole sono molto simili a quelle di Warhammer, così come anche lo svolgimento del turno, che si divide in quattro fasi:

Recupero
nella fase di Recupero si può tentare di recuperare i singoli modelli a cui hanno ceduto i nervi, i modelli che sono stati storditi diventano atterrati e quelli atterrati possono tornare ad agire.
Movimento
nella fase di Movimento si possono muovere i guerrieri della propria banda, dichiarare cariche contro i modelli avversari (prime mosse da dichiarare), scalare o saltar giù dagli edifici, muoversi normalmente o correre al doppio della velocità (con limiti alle azioni eseguibili).
Tirare
nella fase di Tiro i guerrieri adeguatamente equipaggiati possono usare armi da lancio o da tiro. In questa fase i maghi possono inoltre lanciare i loro incantesimi.
Corpo a Corpo
nella fase di Corpo a Corpo tutti i modelli che si trovano in contatto di base possono combattere. Alcune condizioni permettono di colpire per primi (per esempio l'aver caricato nel turno o il possedere alcuni tipi di arma) o obbligano a colpire per ultimi (per esempio aver appena recuperato da atterramento o essere armati con un'arma a due mani). Nel caso in cui uno o più modelli siano equipaggiati con armi dello stesso tipo o siano in condizioni identiche la priorità è data in base all'iniziativa del modello, in caso di ulteriore parità si decide a caso. Tutti i modelli avversari in contatto di basetta combatteranno tra loro, indipendentemente dal giocatore di turno.

Ogni modello può essere equipaggiato in moltissimi modi: si hanno a disposizione una gran numero di armi, armature, oggetti magici e talismani, oltre ad altri oggetti consumabili come veleni, droghe, particolari indumenti, animali e tanti altri. Tutto questo equipaggiamento può essere trovato all'interno delle rovine o acquistato presso i mercanti e gli ambulanti che si trovano nei villaggi e negli insediamenti circostanti Mordheim.

Le bande possono anche trovare tesori e corone d'oro che è la valuta dell'Impero, con cui vengono pagati gli oggetti che si desidera comprare, ma non prima di aver dato il giusto stipendio ad ogni membro della banda!

Le bande[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco essendo quindi svolto in un unico luogo rispetto al vasto universo di Warhammer Fantasy, non permette di utilizzare tutti gli eserciti di Warhammer, le bande disponibili nelle regole base sono:

  • Culto dei Posseduti
  • Nonmorti
  • Cacciatori di Streghe
  • Mercenari di Middenheim
  • Mercenari del Reikland
  • Mercenari di Marienburg
  • Sorelle di Sigmar
  • Skaven

Ulteriori bande sono state pubblicate nell'espansione Impero in Fiamme o descritte in Town Crier:

  • Il Carnevale del Caos
  • Uomini Bestia
  • Orchi e Goblin
  • Nani cacciatori di tesori
  • Mercenari dell'Osterland
  • Mercenari dell'Averland
  • Kisleviti

Supplementi al gioco[modifica | modifica wikitesto]

  • Town Cryer, per un certo periodo nella rivista White Dwarf è stata pubblicata una sezione dedicata a Mordheim, chiamata Town Cryer, che successivamente questa fu rimossa e sostituita con una rivista a parte chiamata appunto Town Cryer. Gli articoli più interessanti furono poi raccolti in unico volume chiamato The best of Town Cryer.
  • Impero in Fiamme, è l'unica espansione ufficiale del gioco, contiene nuove bande, regole, oggetti, scenari e una sezione dedicata a pittura e modellismo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tuomas Pirinen, Mordheim, Nottingham, Games Workshop, 1999.
  • AA.VV., Mordheim. Annual 2002, Nottingham, Games Workshop, 2002.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]