Morceaux de fantaisie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Morceaux de fantaisie
Arensky class.jpg
Rachmaninov nella classe di Arenskij (a destra)
CompositoreSergej Vasil'evič Rachmaninov
Numero d'opera3
Epoca di composizione1892
Prima esecuzioneMosca, settembre 1892
PubblicazioneA. Gutheil (Mosca), 1895
DedicaAnton Stepanovič Arenskij
Durata media21 minuti
Organicopianoforte

Morceaux de fantaisie, Op. 3 (in russo: Пьесы Фантазии?) è una raccolta di cinque pezzi per pianoforte di Sergej Vasil'evič Rachmaninov, che contiene il celeberrimo Preludio in do diesis minore.

Storia della composizione[modifica | modifica wikitesto]

I cinque Morceaux de fantaisie furono scritti da Rachmaninov poco dopo essersi diplomato al Conservatorio di Mosca, quando era poverissimo, depresso ed in pessima salute. L'opera fu dedicata ad Anton Arenskij, suo maestro di armonia al conservatorio. Dopo aver mostrato la raccolta a Cajkovskij, che rivelò ad Aleksandr Ziloti di essere rimasto particolarmente impressionato dal preludio, il compositore la eseguì per la prima volta alla Moscow Electrical Exposition nel settembre del 1892. L'intera raccolta fu poi premiata il 27 dicembre dello stesso anno a Char'kov.

Struttura della composizione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo dell'opera riflette il carattere dei brani, piuttosto che la loro forma musicale, in quanto nessuno di essi è realmente una fantasia.

Élégie[modifica | modifica wikitesto]

L'Élégie (Элегия) in mi bemolle minore è un'elegia musicale in tempo Moderato, il più lento e meditativo dei cinque pezzi.

Prélude[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Preludio in do diesis minore.

Il Preludio (Прелюдия) in do diesis minore è senza dubbio il brano più famoso della raccolta.

Mélodie[modifica | modifica wikitesto]

La Mélodie (Мелодия) in mi maggiore è un breve pezzo in tempo Adagio sostenuto con un potente climax. Fu revisionato da Rachmaninov nel 1940, assieme alla Sérénade.

Polichinelle[modifica | modifica wikitesto]

La Polichinelle (Полишинель) in fa diesis minore, in tempo Allegro vivace, deve il suo nome al personaggio di Pulcinella della Commedia dell'arte, nella sua traduzione in francese. È un pezzo forte ed espressivo in forma ternaria ABA, che inizia e finisce con una sezione veloce, intervallata da un passaggio più lento, lirico e melodioso.

Sérénade[modifica | modifica wikitesto]

Il ciclo si conclude con la Sérénade (Серенада) in si bemolle minore, anch'essa revisionata dall'autore nel 1940.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENn81140260 · WorldCat Identities (ENn81-140260