Monumento alla Resistenza europea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monumento alla Resistenza europea
Monumento resitenza europea.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàComo
IndirizzoLungolago Mafalda di Savoia
Coordinate45°48′48.92″N 9°04′34″E / 45.81359°N 9.07611°E45.81359; 9.07611
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Inaugurazione28 maggio 1983
Realizzazione
ArchitettoGianni Colombo
ProprietarioComune di Como

Il monumento alla Resistenza europea è un memoriale, opera di Gianni Colombo, situato a Como, nei giardini a lago della città.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il monumento alla Resistenza europea è stato realizzato a partire dal 1978 dall'artista milanese Gianni Colombo ed è stato inaugurato il 28 maggio 1983[1] dall'allora presidente della Repubblica Sandro Pertini.[2][3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il monumento è un memoriale dedicato alla Resistenza contro i regimi nazifascisti e ai morti causati da tali regimi.

È costituito da tre scale che si protendono verso tre grandi lastre,[2] dove sono riportate scritte di condannati a morte nella seconda guerra mondiale.[3] Traduzioni delle scritte in sette lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, russo, giapponese ed ebraico) si trovano su lastre in marmo posizionate lungo i vialetti che costeggiano le scale.

Il monumento raccoglie inoltre pietre provenienti dai campi di sterminio nazisti e dalla città di Hiroshima.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TCI, Guida d'Italia [...], p. 272.
  2. ^ a b c Rosaria Marchesi, Il Monumento alla Resistenza Europea, su territorioeuropa.org, 25 novembre 2014. URL consultato il 27 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2016).
  3. ^ a b c Monumento alla Resistenza europea, su visitcomo.eu, Comune di Como. URL consultato il 27 ottobre 2016.
Particolare del monumento, con le scritte dei condannati a morte.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Touring Club Italiano (a cura di), Guida d'Italia - Lombardia (esclusa Milano), Milano, Touring Editore, 1999, ISBN 88-365-1325-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura