Monumenti di Napoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Centro storico di Napoli.

Napoli è in assoluto una delle città mondiali a maggior densità di risorse culturali e monumenti che ne testimoniano la sua evoluzione storico artistica.

Tuttavia, la scarsa valorizzazione e la mancanza di fondi per eventuali restauri, fa sì che parte di tale patrimonio, in particolare quello corrispondente al centro antico, ovvero all'area dei decumani, versi in rovina o in stato di degrado[1] (sono circa duecento[2] le chiese che solo nel centro storico hanno gravi problemi strutturali, altrettanti i palazzi; ma anche fontane, obelischi, architetture antiche, ecc.). Per superare questo problema, un accordo siglato tra regione Campania, comune e Ministero dei Beni Culturali, ha fatto sì che venissero stanziati nel giugno 2012 dall'Unione europea 100 milioni di euro per eseguire anche lavori di restauro dei monumenti del centro storico più a rischio.[3][4]

Di seguito una lista dei principali siti di interesse della città di Napoli e dei suoi immediati dintorni che da secoli sono parte integrante dell'identità stessa della città partenopea, intessendo forti legami di interdipendenza storica, artistica, sociale, culturale e paesaggistica.[5]

Il centro storico partenopeo è stato dichiarato nel 1995 dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

Piazze, scale e strade[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Piazze di Napoli, Strade di Napoli, Scale di Napoli e Fontane di Napoli.
Piazze
Ponti
Panorama dalle scale di Marechiaro
Scale
Strade
Vicoli

Residenze reali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Residenze reali borboniche in Campania.

Castelli[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Castelli di Napoli

Gallerie monumentali[modifica | modifica wikitesto]

Edifici civili monumentali[modifica | modifica wikitesto]

Palazzi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Palazzi di Napoli.

Università[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Università di Napoli.

Ville[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ville di Napoli.
Villa Doria d'Angri vista dal mare

Edifici di culto monumentali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Chiese di Napoli.

Cattedrale[modifica | modifica wikitesto]

Certosa[modifica | modifica wikitesto]

Basiliche[modifica | modifica wikitesto]

(L'attribuzione del titolo di basilica è basata su dati forniti dall'arcidiocesi di Napoli)

Cappelle[modifica | modifica wikitesto]

Chiese[modifica | modifica wikitesto]

Chiostri[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Chiostri di Napoli.

Altri complessi monumentali[modifica | modifica wikitesto]

Teatri storici (non esaustiva)[modifica | modifica wikitesto]

Musei, gallerie e quadrerie[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Musei di Napoli.

Biblioteche monumentali e archivi (non esaustiva)[modifica | modifica wikitesto]

Siti e reperti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Siti archeologici a Napoli.

Mura, porte, torri e forti (non esaustiva)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Mura di Napoli.
Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Porte di Napoli
Mura
Porte onorarie
Torri
Torre della Fede (una delle due torri di Porta Nolana)
Forti
  • Forte daziario di Sant'Erasmo ai Granili
  • Forte daziario di piazza Giuseppe di Vittorio
  • Forte daziario di Poggioreale
  • Forte daziario di Miano
  • Fabbricati daziari di via Vecchia San Rocco

Edicole sacre, lapidi e steli (non esaustiva)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Edicole Sacre di Napoli.
Edicole sacre
  • Edicola della Madonna del Rosario in Via Nicotera
  • Edicola Sacra dei Quartieri Spagnoli (XIX secolo)
  • Edicola Sacra dei Quartieri Spagnoli (XVIII secolo)
  • Edicola di san Gennaro
  • Edicola Sacra di Santa Maria delle Grazie a Capodimonte (1919) in vicolo Santa maria delle Grazie a Capodimonte
  • Edicola Sacra di Santa Maria delle Grazie a Caponapoli
  • Edicola sacra di vico San Geronimo
  • Edicola Sacra in via della Pace
  • Edicola Sacra in via Sedile di Porto
  • Edicole sacre in Via Bosco di Capodimonte (XIX e XX secolo)
Lapidi e steli
  • Stele-ricordo di Umberto I presso l'emiciclo Capodimonte
  • Lapide presso la casa di Giacomo Leopardi in via S.Teresa degli Scalzi

Monumenti funebri, mausolei e cimiteri monumentali (non esaustiva)[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti funebri
  • Monumento ai Caduti presso l'emiciclo Capodimonte
  • Monumento ai Caduti in via Foria
  • Monumento funerario della Mostra D'Oltremare
Mausolei
Tomba di Leopardi
Cimiteri

Giardini e parchi[modifica | modifica wikitesto]

Oasi naturali
Giardini e parchi storici

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antonio Pariante, Patrimonio SOS: in difesa dei beni culturali e ambientali, Patrimoniosos, 21 giugno 2005..
  2. ^ Ilgiornaledellarte.com
  3. ^ Al via riqualificazione centro storico di Napoli, su beniculturali.it. URL consultato il 29 agosto 2012.
  4. ^ Napoli: Centro storico, 100 mln fondi Ue per grande museo all'aperto, su napoli.repubblica.it. URL consultato il 29 agosto 2012.
  5. ^ Touring Ed., Napoli e dintorni, Guide rosse 2007, Codice EAN 9788836543441 (riconoscimento anche da parte del Ministero per i Beni e le attività culturali)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]