Monti Saiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Monti Sajany)
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 53°15′07″N 94°58′28″E / 53.251944°N 94.974444°E53.251944; 94.974444

Monti Saiani
Western Sayan Ergaki 2004 Gornyh Duhov Lake.jpg
ContinenteAsia
StatiRussia Russia
Mongolia Mongolia
Cima più elevataMunku-Sardyk (3491 m s.l.m.)
Lunghezza1200 km
Larghezza600 km
Carta della regione (in inglese)

I Monti Saiani[1] o Sajany (in russo: Саяны, o Саянские горы, Sajanskie gory) sono un sistema montuoso composto da due distinte catene: i Saiani Orientali e i Saiani Occidentali. Sono situati in Asia, nella Siberia meridionale e si trovano all'interno del Territorio di Krasnojarsk, dell'Oblast' di Irkutsk, della Chakassia, di Tuva, della Buriazia e delle regioni settentrionali della confinante Mongolia.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema montuoso dei Saiani si allunga dai monti Altaj (a ovest), fino al lago Bajkal (a est), dove si collega al sistema montuoso Chamar-Daban del Transbajkal.[2] La distanza tra i suoi punti estremi (occidentale e orientale) supera i 1 200 km e la sua larghezza va dai 550-600 km (a ovest) ai 50-60 km (a est).[3] Da un punto di vista orografico costituiscono il limite settentrionale dell'altopiano della Mongolia nord-occidentale e lo separano dalla Siberia.

La catena ha un'altitudine compresa per lo più fra i 1 000 e i 2 000 m s.l.m.; a ovest, la cresta della dorsale principale supera i 2 500 m, e alcune vette superano i 3 000 m.[3] La cima più alta è il Munku-Sardyk (3 491 m[4][2]). Tra le creste montane ci sono più di una dozzina di depressioni di varie dimensioni e profondità, la più nota è la grande depressione di Minusinsk.

I fiumi della regione appartengono al bacino dello Enisej che ha origine da questi monti. Tra i principali, vi sono i fiumi Chemčik, Abakan, Kantegir, Kazyr, Kizir, Mana, Kan, Birjusa, Kitoj e Irkut.[3]

Flora e fauna[modifica | modifica wikitesto]

Sulle pendici, prevale la taiga di montagna, che si trasforma sulle creste e sugli altopiani in tundra alpina. Oltre alla betulla nana (subspecie rotundifolia) e ai salici arbustivi e cespugliosi (Salix retusa, Salix reticulata, Salix herbacea e Salix polaris), è presente l'ontano arbustivo (Alnus fruticosa), il Rhododendron aureum e il pino nano siberiano.[3]

Tra i mammiferi più caratteristici: scoiattolo, tamia, zibellino, ermellino, mosco siberiano, wapiti della Manciuria, alce, renna, orso, ghiottone e lince. Nelle regioni orientali c'è il cinghiale.[3]

Tra gli uccelli della taiga, vi sono il francolino di monte, il gallo cedrone, il fagiano di monte, il picchio rosso maggiore, il crociere fasciato, la nocciolaia e la ghiandaia siberiana.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Saiani, Monti, su treccani.it. URL consultato il 29 gennaio 2020.
  2. ^ a b (EN) Mount Munku-Sardyk, su britannica.com. URL consultato il 29 gennaio 2020.
  3. ^ a b c d e f (RU) Саянская область, su tapemark.narod.ru. URL consultato il 30 gennaio 2020.
  4. ^ (EN) Gora Munku-Sardyk, Russia/Mongolia, su peakbagger.com. URL consultato il 29 gennaio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315526632 · LCCN (ENsh85117880 · WorldCat Identities (EN315526632
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia