Monti Saiani Occidentali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 52°39′N 92°53′E / 52.65°N 92.883333°E52.65; 92.883333

Monti Saiani Occidentali
Western Sayan Ergaki 2004 Gornyh Duhov Lake.jpg
ContinenteAsia
StatiRussia Russia
Catena principaleMonti Saiani
Cima più elevataKyzyl-Tajga (3121 m s.l.m.)
Lunghezza600 km
Larghezza80-200 km
Carta della regione (in inglese)

I monti Saiani Occidentali[1] (in russo: Западный Саян, Sapadnyj Sajan) sono un sistema montuoso della Siberia meridionale e si trovano all'interno del Territorio di Krasnojarsk, dell'Oblast' di Irkutsk, di Tuva e della Buriazia. Assieme ai Saiani Orientali sono una delle due catene in cui si suddividono i monti Saiani.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema montuoso dei Saiani Occidentali si allunga per oltre 600 km[1]; la sua larghezza va dagli 80 ai 200 km. È delimitato a ovest dal massiccio dello Šapšal dei monti Altaj e dai monti dell'Abakan del Kuzneckij Alatau e si estende verso est fino a incontrare i Saiani Orientali. La depressione di Minusinsk si trova a nord della catena e quella di Tuva a sud (tra i monti Saiani e i Tannu-Ola). La parte orientale della catena è formata dalla dorsale Ergak-Targak-Tajga (Ергак-Таргак-Тайга), chiamata anche Tazarama, lunga oltre 200 km, dove è stato istituito il parco naturale protetto Ergaki.[2][3]

La cima più alta dei Saiani Occidentali è il Kyzyl-Tajga (3 121 m, 51°29′N 89°58′E / 51.483333°N 89.966667°E51.483333; 89.966667)[4] che si trova dentro i confini della repubblica di Tuva.[4]

I fiumi della regione appartengono al bacino dello Enisej, i cui due rami sorgentiferi (Bol'šoj Enisej e Malyj Enisej) hanno origine da questi monti. Tra i principali fiumi della regione vi sono i fiumi Chemčik, Kantegir, Abakan, Chamsara, Us, Oja, Amyl e Kazyr.[4]

Vette del parco naturale Ergaki

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Saiani, Monti, su treccani.it. URL consultato il 29 gennaio 2020.
  2. ^ (EN) Ergaki Nature Park, su ergaki-park.ru. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  3. ^ (RU) Ергак-Таргак-тайга, su dic.academic.ru. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  4. ^ a b c (RU) B. C. Bасильев, Ю. M. Mальцев, Б. И. Cуганов, E. H. Черных, Саяны, su gufo.me. URL consultato il 30 gennaio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN242995667 · GND (DE4079238-9