Monti Ausoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monti Ausoni
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Catena principaleAntiappennino laziale
Cima più elevataMonte Calvilli (1.116 m s.l.m.)
Tipi di rocceCalcarea
Mappa di localizzazione: Italia
Monti Ausoni
Monti Ausoni
Localizzazione dei Monti Ausoni.

I Monti Ausoni sono un gruppo montuoso dell'Italia centrale, appartenente all'Antiappennino laziale, contenuto interamente nel Lazio meridionale, che costituisce il settore centrale della catena dei Monti Volsci.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Confinano con i monti Lepini a nord ed i monti Aurunci a sud. Sono compresi tra le province di Latina e di Frosinone.

I monti sono di formazione calcarea e in diverse zone presentano fenomeni di natura carsica. Nel comprensorio dei Monti Ausoni, tra Pastena e Falvaterra, si trovano le omonime grotte (Grotte di Pastena, Monumento naturale delle Grotte di Falvaterra e Rio Obaco), tra le più estese del Lazio.

All'inizio del '900, nel tentativo di delineare dei confini geografici al termine popolare romanesco "ciociaria" ("ciocieria") (utilizzato come termine spregiativo per alcuni territori poveri intorno Roma e poi erroneamente, a partire dal periodo fascista, per la Provincia di Frosinone), la geografa Adele Bianchi propose i Monti Ausoni come l'estrema propaggine meridionale[1].

Cime[modifica | modifica wikitesto]

Parco regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi[modifica | modifica wikitesto]

Parco regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi
StatiItalia Italia
RegioniLazio Lazio
ProvinceFrosinone Frosinone
Latina Latina
ComuniAmaseno, Castro dei Volsci, Fondi, Lenola, Monte San Biagio, Pastena, Roccasecca dei Volsci, Sonnino, Terracina, Vallecorsa
Superficie a terra12.909,00 ha
GestoreEnte Parco Monti Ausoni (in via di definizione)
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale
Coordinate: 41°25′12″N 13°19′48″E / 41.42°N 13.33°E41.42; 13.33

Il 19 novembre 2008 è stato istituito il Parco naturale regionale monti Ausoni e lago di Fondi[2], che occupa una superficie di 12.909,00 ettari[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bianchi A., La Ciocieria. Monografia corografica, in «La Geografia», vol. IV, 1916
  2. ^ http://agropontino.blogspot.com/2008/11/istituito-il-parco-dei-monti-ausoni.html, su agropontino.blogspot.com. URL consultato il 3 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  3. ^ Parco regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi su www.parks.it, portale dei parchi italiani

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]