Montgomery Improvement Association

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Montgomery Improvement Association (MIA) è un'associazione fondata il 5 dicembre 1955 dai ministri di culto e leader della comunità afroamericana, resa celebre durante il boicottaggio dei bus a Montgomery.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Quando Rosa Parks, donna afroamericana colpevole di non aver ceduto il proprio posto sull'autobus a un bianco, venne condannata al pagamento di 10 dollari[1], i ministri del culto e i leader della comunità si radunarono nella chiesa battista di Holt Street e, grazie a un'idea di Ralph Abernathy, formarono la Montgomery Improvement Association (Associazione per il miglioramento di Montgomery), a capo della quale furono Martin Luther King e Edgar Nixon.

Jo Ann Robinson del Women's Political Council e lo stesso Nixon della National Association for the Advancement of Colored People furono fra i sostenitori del boicottaggio dei mezzi pubblici ad opera degli afroamericani che abbe un'adesione molto maggiore del previsto[2]

La MIA fu una delle organizzazioni promotrici della Southern Christian Leadership Conference; l'organizzazione dopo la fine del boicottaggio che vide la vittoria della protesta si focalizzò verso altri obiettivi quali l'integrazione scolastica e il diritto di voto.

Membri[modifica | modifica sorgente]

Fra i membri più celebri:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jessica McElrath, The Everything Martin Luther King, Jr. Book: The Struggle, the Tragedy, the Dream, pag 75, Everything Books, 2007. ISBN 978-1-59869-528-1.
  2. ^ Martin Luther King Jr, a cura di Clayborne Carson, I have dream, (ristampa) pp. 55-56, Mondadori, 2010. ISBN 978-88-04-49893-3.
  3. ^ Smiley, Glenn E.. URL consultato il 1º dicembre 2009.
storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia