Monterosso (Bergamo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monterosso
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Provincia Bergamo Bergamo
Città Bergamo
Patrono san Gregorio Barbarigo
Mappa di localizzazione: Bergamo
Monterosso
Monterosso
Monterosso (Bergamo)

Coordinate: 45°43′00.41″N 9°40′56.95″E / 45.71678°N 9.682485°E45.71678; 9.682485

Bergamo, Monterosso e San Colombano

Monterosso (in bergamasco Monróss) è un quartiere del comune di Bergamo, situato nella parte nord della città. Attraversato dal torrente Tremana, confina con il quartiere di Redona. Il limite settentrionale dell'abitato, che arriva alle pendici del colle Maresana, costituisce il confine del parco dei Colli. Ricca a Monterosso è la presenza dei parchi (parco Goisis, parco del Quintino, parco Sana) e di aree verdi pubbliche fortemente volute dai suoi residenti. Sono ancora presenti nel quartiere aree agricole, coltivate a vite e granoturco mentre tra i condomini è ancora possibile scorgere vecchie cascine e tratti dei secolari terrazzamenti, abbandonati con la nascita del quartiere il secolo scorso.

Monterosso, giovane quartiere nato a metà degli anni sessanta del secolo scorso, è stato il primo quartiere della città che all'inizio di questo secolo si è dotato della Zona 30, progetto urbanistico che rende l'abitato più sicuro per pedoni e ciclisti. Qui è stato introdotto nel 2001 il Piedibus, iniziativa per la quale dei volontari accompagnano a scuola a piedi i bambini delle elementari. In questo modo i bambini a poco a poco imparano a conoscere il quartiere e ad andare a scuola da soli. Al centro del quartiere è situata la giovane e verde piazza, luogo ove una volta all'anno, a giugno, si svolge la festa del quartiere e dove durante l'anno hanno luogo svariate iniziative come il mercatino degli oggetti usati, il cinema all'aperto, concerti, il mercato dei produttori agricoli, la cena in piazza.

La società sportiva del rione, la Polisportiva Monterosso, la cui selezione calcistica milita in Terza Categoria, è legata con l'oratorio e vanta numerose collaborazioni con la squadra cittadina, l'Atalanta.

Nel quartiere fu costruita nel 1961 la Casa del Donatore, (ampliata poi nel 1984) il centro trasfusionale dell'Associazione Volontari Italiani Sangue (AVIS) della provincia di Bergamo, una struttura in grado di raccogliere oltre 20.000 unità di sangue intero e quasi 8.000 aferesi l'anno[1]. Nel quartiere trova posto anche la sede provinciale della UILDM e l'Ostello della Gioventù di Bergamo. Nel quartiere opera inoltre dal 2001 il Minicoro Monterosso di Bergamo, un coro di bambini (ispirato ai valori e al repertorio del piccolo coro dell'antoniano di Bologna), che ha, tra i suoi obiettivi, quello di favorire l'integrazione, nel quartiere stesso, dei numerosi bambini stranieri. Dal 2010 è in evoluzione l'orchestra dei ragazzi del quartiere che raccoglie circa quaranta ragazzi. Nel 2012 nasce la banda del quartiere, detta anche Bandalarga. Essa raccoglie circa quaranta musicisti di tutte le età. Ad essa seguirà il coro "Montrouge singers" qualche anno dopo e nel 2016 nasce il "Quartiere musicale" opportunità offerta a tutti i residenti di suonare e cantare insieme agli altri, che raccoglie tutte le esperienze precedenti. Sono presenti uno spazio giovanile comunale (chiamato Mafalda) e un Centro Socio Culturale dotato di oltre 5000 volumi. Il patrono della parrocchia è san Gregorio Barbarigo, mentre l'oratorio è dedicato a san Giovanni Bosco.

Molto sentiti sono, alla terza domenica di settembre, i festeggiamenti in onore della Beata Vergine Addolorata, patrona del quartiere.

Monterosso è anche il quartiere nel quale è cresciuto Piermario Morosini, calciatore prematuramente scomparso il 15 aprile del 2012 durante il match tra Livorno e Pescara.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Donazioni anno 2007, avisbergamo.it. URL consultato il 29-04-2008.
Bergamo Portale Bergamo: accedi alle voci di Wikipedia su Bergamo e sul suo territorio