Montericco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la collina di Monselice in provincia di Padova, vedi Monte Ricco.
Montericco
frazione
Montericco – Veduta
Panorama con la chiesa di Montericco
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Reggio Emilia-Stemma.png Reggio Emilia
ComuneAlbinea-Stemma.png Albinea
Territorio
Coordinate44°37′N 10°36′E / 44.616667°N 10.6°E44.616667; 10.6 (Montericco)Coordinate: 44°37′N 10°36′E / 44.616667°N 10.6°E44.616667; 10.6 (Montericco)
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale42020
Prefisso0522
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiMontericchesi
PatronoBeata Vergine di Lourdes
Giorno festivo11 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montericco
Montericco

Montericco (Muntréch in dialetto reggiano) è una frazione del comune di Albinea, in provincia di Reggio Emilia.

[1]

Storia e monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Montericco fu importante sede parrocchiale sin dall'epoca matildica e annovera tra i propri chierici Ludovico Ariosto. Di notevole interesse architettonico il Castello con il caratteristico borgo, la millenaria Chiesa di Santa Maria dell'Uliveto (già sede parrocchiale) con ex convento ora adibito a struttura sanitaria - Hospice, l'Oratorio di San Geminiano (di epoca matildica) e il Santuario della Beata Vergine di Lourdes costruito alla fine del diciannovesimo secolo.

Gastronomia[modifica | modifica wikitesto]

Gode di un particolare microclima, particolarmente temperato rispetto alle colline circostanti, grazie al quale primeggiano le colture frutticole, vitivinicole e le pregiate produzioni che ne derivano: Lambrusco Reggiano e Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia. Il paese è famoso presso gli appassionati di vini poiché dal toponimo prende il nome un particolare clone di Lambrusco a maturazione tardiva. La denominazione fa parte della Doc "Reggiano". Il Lambrusco di Montericco è un vino rosso frizzante di colore rubino intenso, fresco e poco alcolico.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nella zona, grazie alle citate particolari condizioni climatiche si possono inoltre ammirare ulivi impiantati nel diciassettesimo secolo dalle parrocchie di città, che qui possedevano orti e poderi, non tanto per uso alimentare, infatti la maturazione del frutto è tardiva e di scarsa qualità, quanto per produrre olio per le lampade votive.

Panorama con la chiesa di Montericco e Reggio Emilia sullo sfondo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]