Montemurlo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Montemurlo
comune
Montemurlo – Stemma Montemurlo – Bandiera
Montemurlo – Veduta
La Rocca
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Prato-Stemma.png Prato
Amministrazione
SindacoMauro Lorenzini (PD) dal 22-6-2009
Territorio
Coordinate43°55′40″N 11°02′24″E / 43.927778°N 11.04°E43.927778; 11.04 (Montemurlo)Coordinate: 43°55′40″N 11°02′24″E / 43.927778°N 11.04°E43.927778; 11.04 (Montemurlo)
Altitudine73 m s.l.m.
Superficie30,77 km²
Abitanti18 713[1] (30-6-2017)
Densità608,16 ab./km²
FrazioniAlbiano, Bagnolo, Fornacelle, Oste, Bagnolo di Sopra
Comuni confinantiAgliana (PT), Cantagallo, Montale (PT), Prato, Vaiano
Altre informazioni
Cod. postale59013
Prefisso0574
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT100003
Cod. catastaleF572
TargaPO
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona D, 1 792 GG[2]
Nome abitantimontemurlesi
PatronoEsaltazione della Croce
Giorno festivo3 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montemurlo
Montemurlo
Montemurlo – Mappa
Posizione del comune di Montemurlo all'interno della provincia di Prato
Sito istituzionale

Montemurlo è un comune italiano della provincia di Prato, posto a circa 8 km ad est di Pistoia ed a circa 20 km a nord-ovest di Firenze.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Montemurlo si trova a metà strada (8 km) tra Prato e Pistoia e si estende per circa 30,66 km². È posto ai margini tra l'appennino tosco-emiliano e la piana metropolitana Firenze-Prato-Pistoia.

Il punto più alto del comune è la cima del monte Le Cavallaie (976 metri). L'altitudine minima è di 43 metri, in corrispondenza della confluenza tra i fiumi Agna e Bure, che dà origine al fiume Calice, in località Oste.

È attraversato da numerosi piccoli corsi d'acqua, quali il Meldancione, lo Stregale, il Funandola, dal torrente Bagnolo e dal torrente Agna, che segna il confine con il comune di Montale, e dal corso d'acqua Ficarello, che segna invece in parte il confine con il comune di Prato.

Il territorio comunale è classificato in un'area a rischio sismico e parte di esso fu l'epicentro del terremoto della Val di Bisenzio del 26 giugno 1899, che raggiunse la magnitudo 5.09 della Scala Richter ed il VII grado della Scala Mercalli.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 2103 persone (1113 maschi e 990 femmine). Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio del comune di Montemurlo sono presenti tre istituzioni scolastiche: l'Istituto Comprensivo di Montemurlo, l'Istituto Paritario "Ancelle del Sacro Cuore" e il Liceo artistico Umberto Brunelleschi.

Persone legate a Montemurlo[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Bagnolo[modifica | modifica wikitesto]

Bagnolo è una frazione del comune di Montemurlo in provincia di Prato. Qui vi sono la chiesa di Santa Maria Maddalena de' Pazzi, la Villa Strozzi e la Villa di Galceto. Presso il paese c'è anche la Villa Pazzi con l'oratorio di San Girolamo.

Oste[modifica | modifica wikitesto]

Oste è una frazione del comune di Montemurlo in provincia di Prato. Qui vi sono la chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa. Ogni ultima domenica del mese di maggio si tiene la festa patronale della Madonna. La frazione si presenta come zona abitativa e industriale.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Paolo Bianchi Partito Democratico della Sinistra Sindaco [5]
16 giugno 1999 14 giugno 2004 Ivano Menchetti centro-sinistra Sindaco [5]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Ivano Menchetti centro-sinistra Sindaco [5]
8 giugno 2009 28 maggio 2014 Mauro Lorenzini centro-sinistra Sindaco [5]
28 maggio 2014 in carica Mauro Lorenzini PdRC, PdCI, PD, IdV, SEL, PSI Sindaco [5]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La Polisportiva Montemurlo nasce nel 1965 grazie all'iniziativa di don Mauro Baldi, insieme al campo di calcio di fronte al municipio, fra le vie Montalese e Fratelli Rosselli. Dopo la fusione del 2009 tra il Montemurlo e il Jolly Montemurlo, la squadra di calcio locale ha assunto la denominazione di Jolly Montemurlo SSD e milita nel Campionato Nazionale Dilettanti Serie D, Girone E.

Pallacanestro[modifica | modifica wikitesto]

L'A.S.D Montemurlo Basket nasce nel 2006/2007, grazie alla volontà di alcuni genitori e con la spinta delle istituzioni di Montemurlo, che si propone di svolgere un'attività ludica e sociale dedita all'insegnamento di valori sportivi e di gruppo. In questi anni il numero degli iscritti è costantemente aumentato e, dal 2009, grazie ad un accordo con il Basket Montale, viene esteso il bacino di utenza anche fuori dai confini della provincia di Prato. Nella stagione 2012-2013, la società Montemurlo Basket entra anche nel mondo dei grandi, partecipando al campionato di prima divisione. Nella stagione 2013/14, la prima squadra raggiunge la Promozione e vede quasi raddoppiare il numero di atleti tesserati (saranno 115 gli atleti delle giovanili + 18 giocatori senior della prima squadra).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ http://emidius.mi.ingv.it/DBMI04/consultazione/terremoto.php?visualizzazione=svg Stucchi et al. (2007). DBMI04, il database delle osservazioni macrosismiche dei terremoti italiani utilizzate per la compilazione del catalogo parametrico CPTI04. Quaderni di Geofisica, INGV.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ a b c d e http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN129005893
Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana