Monte Volpintesta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Volpintesta
Volpintesta innevato.jpg
Stato Italia Italia
Regione Calabria Calabria
Provincia Cosenza Cosenza
Altezza 1 729 m s.l.m.
Catena Sila
Coordinate 39°19′37.37″N 16°34′41.91″E / 39.327048°N 16.578309°E39.327048; 16.578309Coordinate: 39°19′37.37″N 16°34′41.91″E / 39.327048°N 16.578309°E39.327048; 16.578309
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Volpintesta
Monte Volpintesta

Il monte Volpintesta (1.729 m s.l.m.), è uno dei principali monti facente parte dell'altopiano della Sila. La sua posizione geografica è quella della Sila Grande. Territorialmente fa parte del comune di San Giovanni in Fiore, ed è la seconda vetta più alta nel territorio comunale dopo il Montenero.

Posizione geografica[modifica | modifica wikitesto]

La valle di San Nicola vista dalla cime del Volpintesta

Il monte si affaccia sul lago Ariamacina, uno dei laghi artificiali della Sila grande realizzato negli anni cinquanta del secolo scorso. Il Volpintesta è uno dei monti dell'acrocoro silano più facilmente visibili, poiché sul suo lato sud, scorre un tratto della SS 107 Silana Crotonese. Il Volpintesta è meta degli amanti del trekking, e la sua cima è attraversata da più percorsi tracciati dal C.A.I..

Come raggiungerlo[modifica | modifica wikitesto]

Panorama dal Volpintesta

Il monte Volpintesta è facilmente raggiungibile, grazie alla SS 107 che attraversa nelle sue vicinanze. Percorrendo la Strada statale, prendere l'uscita San Nicola/Silvana Mansio e sostare nei pressi dell'incrocio con la SP 211. Da qui il monte è visibile e seguendo le frecce dei percorsi C.A.I. Si può facilmente raggiungere la vetta, dalla quale è possibile ammirare da un lato il lago Ariamacina, dall'altro la vallata di San Nicola che si propaga sotto il monte.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Bevilacqua, Il parco nazionale della Sila. Guida naturalistica ed escursionistica, Rubbettino Editore Soveria Mannelli (Cz), 1999
  • Francesco Bevilacqua, Montagne di Calabria. Guida storico-naturalistica ed escursionistica, Rubbettino Editore Soveria Mannelli (Cz), 2003

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]