Monte Magnola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Magnola
Ovindoli monte Magnola.jpg
Pista da sci del monte Magnola
StatoItalia Italia
RegioneAbruzzo Abruzzo
ProvinciaL'Aquila L'Aquila
CatenaAppennino centrale abruzzese
Coordinate42°08′35.88″N 13°27′29.88″E / 42.1433°N 13.4583°E42.1433; 13.4583Coordinate: 42°08′35.88″N 13°27′29.88″E / 42.1433°N 13.4583°E42.1433; 13.4583
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Magnola
Monte Magnola

Il monte Magnola (2.222 m s.l.m.[1]) è una montagna appartenente al gruppo montuoso dei monti della Magnola sul versante orientale del massiccio Sirente-Velino nell'omonimo parco naturale regionale dell'appennino abruzzese. È sede dell'omonima stazione sciistica di Ovindoli (AQ).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo montuoso innevato visto da Avezzano

Assieme al gruppo montuoso omonimo si trovano al bordo meridionale dell'altopiano delle Rocche, nella località nota come piano di Ovindoli, un pianoro che si estende a circa 1400 m s.l.m. ed è circondata dal sistema dei siti di interesse comunitario dell'Abruzzo che tra il settore marsicano e l'altopiano delle Rocche include il monte Velino, il monte Sirente, la Serra di Celano, le gole di Aielli-Celano e la val d'Arano di Ovindoli. Altre aree limitrofe d'interesse naturalistico sono il monte Faito e il Pizzo di Ovindoli.

Distante circa due chilometri dal borgo di Ovindoli, ospita una tra le più frequentate stazioni sciistiche dell'Italia centrale, progettata nel 1959 dalla società Valturvema (acronimo di Valorizzazione Turistica Velino Magnola) grazie ad Angelo Donato Tirabassi, senatore e già sindaco di Avezzano, all'alpinista Gigi Panei e al documentarista Italo Magrini; le prime infrastrutture entrarono in funzione tra il 1961 e il 1962; nel 1964 aprirono anche le prime strutture ricettive della Valturvema gestite da Gaetano Panei[2], fratello di Gigi; negli anni novanta l'imprenditore ravennate Giancarlo Bartolotti fondò la società "Monte Magnola Impianti" che effettuò l'ammodernamento e l'ampliamento degli impianti sportivi e delle strutture ricettive come gli alberghi e i rifugi. Ciò fu possibile anche grazie alla risoluzione di una vetusta vexata quaestio legata ai diritti vantati negli usi civici dal comune di Ovindoli e dai centri vicini di Celano, Rovere, San Potito e Santa Jona[3][4][5].

Tra una quota compresa tra i 1450 e i 2222 m s.l.m. è possibile praticare vari sport invernali come sci, telemark e snowboard grazie ad alcune infrastrutture presenti sul monte Magnola e sul vicino monte Freddo; dal 1997 fa parte del comprensorio sciistico Tre Nevi insieme a Campo Felice (Lucoli-Rocca di Cambio) e a Campo Imperatore sul versante aquilano del Gran Sasso[6]; nel 2018 alle pendici del monte Magnola è stato inaugurato il parco divertimenti "Ovindoli Fun Park"[7].

Visuale dalla vetta[modifica | modifica wikitesto]

Dalla vetta del monte Magnola è possibile ammirare a nord il Gran Sasso, a nord-ovest il massiccio del Velino, a sud la conca del Fucino e a est il monte Sirente, a ovest, in lontananza oltre il Fucino e i piani Palentini, i monti Carseolani, i monti Cantari e i monti Ernici, e a sud-ovest la Serra Lunga e parte dei monti Marsicani.

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La vetta del Monte Magnola 2222 metri, Parco Naturale Regionale Sirente Velino. URL consultato l'8 aprile 2020.
  2. ^ Antonio Panei, Gigi Panei e Courmayeur. Storia di un alpinista abruzzese, Aracne editrice, Roma, 2015 - ISBN 978-88-548-8751-0
  3. ^ Stazione, descrizione e storia, Ovindoli Magnola Impianti. URL consultato l'8 aprile 2020.
  4. ^ Gabriele Luigi Turco, Dalla nascita ai nostri giorni, Sci Club Avezzano. URL consultato il 20 aprile 2020.
  5. ^ Filippo Fabrizi, Speciale approfondimento: Ovindoli Monte Magnola, in Telesirio.
  6. ^ Romana Scopano, Skipass dei Parchi. Siglata l'intesa tra i tre comprensori, Il Centro, 24 settembre 2019. URL consultato l'8 aprile 2020.
  7. ^ Inaugurato il nuovo parco divertimenti Ovindoli Fun Park, Terre Marsicane, 26 giugno 2018. URL consultato l'8 aprile 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]